Pronti anche i premi 2014 per i megadirettori, gli altri sempre più a bocca asciutta …
28 Luglio 2015
Antichi eroi di Puglia
29 Luglio 2015

Guarna: “Vogliamo fare qualcosa in più rispetto all’anno scorso”

E’ terminata 1-1 la sfida amichevole contro i francesi del Bastia, ripescati nella Ligue 1 in extremis e che tra otto giorni inizieranno il campionato. Il Bari si era portato in vantaggio grazie ad un autogol a dieci minuti dal termine ed all’ultimo secondo con uno svarione difensivo ha concesso il pareggio, ma tutto sommato un buon test anche se si son visti pochi schemi e giocate apprezzate in quel di Roccaporena. I ragazzi di Nicola stanno lavorando intensamente da due settimane ed hanno affrontato con ieri la quinta amichevole, pertanto, hanno bisogno di accumulare altro minutaggio e di attendere ulteriori rinforzi dal mercato. Al termine della partita il numero uno barese, titolare inamovibile ha parlato ai giornalisti: “Va bene partire in sordina, sappiamo che dobbiamo fare qualcosa in più rispetto al campionato dell’anno scorso. Dobbiamo riconquistare i nostri tifosi”. Sul test contro un avversario che sembrava alla portata, l’estremo difensore ha detto: “Loro tra una settimana inizieranno il campionato della massima serie francese, noi inizieremo il campionato tra quaranta giorni sebbene la Coppa Italia invece avrà il suo inizio già il 9 agosto. E’ normale accusare un po’ di fatica, tenendo presente che loro avevano una gamba diversa rispetto a noi. Siamo in ogni caso soddisfatti della prestazione e non ci resta che continuare a seguire il mister. Dobbiamo imparare a gestire i momenti topici, cosa che ci è mancata forse nello scorso campionato. Stiamo facendo passi avanti importanti”. Ieri Ciccio Caputo non indossava la fascia da capitano, assegnata a Matteo Contini ed a Donati come suo vice, ma nonostante tutto l’attaccante altamurano alla presentazione è stato finalmente applaudito dai suoi supporters, il giocatore ha difeso il suo compagno di squadra ulteriormente: “In un ambiente caloroso come quello di Bari è facile lavorarci perché la gente ti vuole bene, e tu ti senti responsabile in primis quando scendi in campo. Gli applausi per Ciccio? Sono stati ben graditi, ha sempre fatto bene. Veniva da un anno fermo ed è stato capocannoniere della squadra. Vi assicuro che è meglio averlo in squadra ma non spetta al sottoscritto decidere”.  Infine un’ultima pillola su Gianluca Sansone, apparso un po’ in debito di ossigeno e che in qualche occasione volesse cercare la giocata individuale a tutti i costi ma senza il buon esito: “Poche parole possono descrivere un giocatore come Gianluca. Non è riuscito stasera – ieri, ndr – ad esprimere quello fatto in queste settimane, ma sono sicuro darà un grande contributo perché ha grandi qualità e forza. In allenamento ha fatto più di un gol ed ha sempre l’ultima giocata”.   

Capitolo calciomercato: il giocatore non ha commentato, ma il presidente del Bari intervistato a fine primo tempo dai giornalisti ha smentito categoricamente l’arrivo della punta Floccari, ammettendo che restano in pole invece come indiziati, Rolando Bianchi, Cacia ed il bulgaro Galabinov insieme anche a Falcinelli, quest’ultimo dal Sassuolo. Per il centrocampo, tuttavia, si è raggiunto l’accordo per Pasquale Schiattarella e si attende solo il placet dalla società ligure per riportarlo in Puglia.

Marco Iusco

 591 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *