“Abbiamo volutamente scelto la strada della semplicità”
18 Maggio 2022
Piano del Commercio: le nuove sinergie per finanziamenti e incentivi
18 Maggio 2022

I baresi? Pazzi per le crociere

I baresi? Pazzi per le crociere. E’ la tendenza del turismo estivo nella nostra città. A questo si aggiungano le mete raggiungibili da Bari e Brindisi con i voli diretti. Tira naturalmente anche la Puglia col suo mare incantevole. Lo ricaviamo da queste interviste fatte dal Quotidiano ad alcuni autorevoli tecnici del turismo. Partiamo da Piero Innocenti, navigato agente di Fiavet Confcommercio Puglia.

Innocenti, che estate sarà?

“Crociere e soggiorni in Italia. Sono le due mete preferite alla pari delle città raggiungibili direttamente con i voli da Bari e Brindisi. Grazie ad un’ottima politica aeroportuale e ai voli low cost, la nostra regione è molto ben collegata e questo favorisce il turismo outgoing. Anche le crociere che fanno scalo a Bari, Brindisi e Taranto sono ambite. Peccato che mancherà il turismo russo”.

Arriveranno turisti nella nostra regione?

“Certo, almeno nei mesi di luglio e agosto registreremo cifre da tutto esaurito. Noi guardiamo sempre al Salento, ma anche Bari fa ottimi numeri. Bisogna solo scongiurare l’innalzamento dei prezzi. Quanto a Bari, pur in presenza di una ricettività alberghiera non ottimale, ci sono tanti b/b che suppliscono”.

Parola a Maurizio Federighi, titolare della nota e affermata Federiciano Travel in centro (Assoviaggi Confesercenti)

Federighi, dove andranno i baresi?

“C’ è voglia di movida turistica e si palpa con mano ottimismo. Tira molto l’Irlanda come del resto la Scozia. In genere brillano le città raggiungibili con i voli diretti”.

Mete a lungo raggio?

“Sono ripresi i viaggi di nozze con il ritorno ai matrimoni dopo la parentesi Covid e questo fa in modo che si facciano liste nozze con località quali Singapore, Bali, Vietnam, Santo Domingo e Giordania”.

Posti più vicini?

“I luoghi danubiani per la loro contiguità agli scenari bellici sono un tantino fuori gioco, penso all’Ungheria, Praga, Lettonia e Polonia al pari della Russia. Vanno le crociere, la Francia, le isole della Spagna e il mare delle Grecia, inclusa Creta”.

Ed ecco Massimo Salomone, Coordinatore del Gruppo Tecnico Turismo Confindustria Puglia.

Che premesse ci sono?

“Ottime davvero e lo abbiamo visto nei ponti dopo Pasqua, la Puglia è gettonata. Vi è molto turismo nord europeo. Peccato che mancheranno i visitatori della Russia che venivano a Bari per motivi di devozione a San Nicola”.

Dove andranno i baresi?

“Tra le mete più ambite le isole della Grecia e Spagna. Ma va molto anche l’Irlanda insieme all’Olanda. Anzi, nei Paesi Bassi si possono affittare chiatte per girare i canali e vedere la nazione via mare. Un modo davvero molto suggestivo”.

Bruno Volpe

 304 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *