Programmazione e rinnovi di Bianco ed Hamlili
13 Febbraio 2020
Quella ‘toilette’ sfregiata, laggiù in fondo a Poggiofranco …
13 Febbraio 2020

I numeri sorridono alla Banca Popolare di Puglia e Basilicata

Aumentano gli utili, diminuiscono le sofferenze. I numeri sorridono alla Banca Popolare di Puglia e Basilicata il cui progetto di bilancio relativo all’ esercizio 2019, una volta approvato, è stato ieri presentato alla stampa. Naturalmente, dovrà avere l’approvazione definitiva da parte dell’ Assemblea degli azionisti convocata il 14 Marzo prossimo. Ma andiamo con ordine. L’ utile lordo dell’istituto di credito, risultato più che raddoppiato rispetto all’ esercizio precedente, è pari a 10,3 mln di euro, quello netto 7, 2 mln. Le erogazioni alla clientela sono 400 mln con una impennata, rispetto al 2018, degli impieghi verso la clientela in bonis (solvibile) pari a 90 mln. Anche la raccolta diretta fa registrare una crescita di oltre 200 mln e un incremento del risparmio gestito del 9,4 per cento, cosa che certifica la fiducia verso l’ istituto dei risparmiatori. Nella conferenza stampa si è detto che sono stati raggiunti con anticipo gli obiettivi fissati nel NLP Strategic Plan. Quanto alla distribuzione degli utili il progetto di bilancio consente di proporre la distribuzione di un dividendo di 5 centesimi di euro per ciascuna azione, il doppio dell’anno precedente. Sono state realizzate varie operazioni tra le quali, quella di maggior consistenza riguarda l’acquisizione del ramo di azienda di Apulia Prontoprestito s.p.a.  L’ istituto di credito, per primo in Italia, ha realizzato una operazione di cartolarizzazione di mutui ipotecari in bonis per 502 mln secondo i nuovi requisiti STS. Nella conferenza stampa si è marcato il concetto di banca  del territorio non solo sul piano strettamente economico, ma anche sociale, attraverso la realizzazione di alcun progetti: Popolarte con la presenza di una opera di arte in ogni filiale, Art Bonus valorizzando il patrimonio culturale del patrimonio, convegno “La nuova via della seta”, Master di II livello in Innovazione Digitale e Gestione del Rischio nelle Banche realizzato di intesa con la Lum, con la Feduf ( Fondazione per l’ Educazione Finanziaria) si è diffusa l’ educazione finanziaria e al risparmio nelle scuole e con l’ adesione a Plastic Free si è dato un importante contributo ai temi dell’ ambiente. Il Consiglio di Amministrazione ha approvato la Dichiarazione non Finanziaria 2019 illustrativa dell’impegno della Banca verso i temi socio- ambientali e di sostenibilità: ridotte del 20 per cento le emissioni di CO2, l’energia consumata è risultata al 100 per cento da fonti rinnovabili, il consumo di carta è diminuito di oltre il 13 per cento. In sede di conferenza, il Presidente dell’Istituto di credito, l’avvocato Leonardo Patroni Griffi ha dichiarato: “Sono particolarmente soddisfatto per i risultati, rendono tangibile la crescita strutturale della Banca. Il dividendo di 5 centesimi per azione con un incremento di oltre il 65 per cento rispetto al 2018, ne rappresenta il segnale più concreto. Significativo è il sostegno a famiglia e imprese. Sul piano sociale importante è stato il contributo offerto alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale che dimostra l’attaccamento ai territori di maggiore insediamento. Segnalo che abbiamo rifatto il sito, realizzato la partecipazione Payd ed è già pronta la possibilità open banking. Le sinergie col territorio sono fondamentali non solo come erogazioni di denaro, ma come volano nel tessuto sociale. In questa ottica si inserisce il salvataggio di 35 posti di lavoro senza esborsi per la banca. Un risultato di cui essere orgogliosi”. L’ Amministratore Delegato Alessandro Maria Piozzi ha illustrato il documento dal punto di vista tecnico contabile ed ha dichiarato alla fine: “E’ un bilancio del quale essere contenti. Oggi, rispetto al passato, non siamo più una banca da essere soccorsa, ma anzi abbiamo aiutato”.Insomma, risultati incoraggianti e una evidente solidità per la Banca Popolare di Puglia e Basilicata, grazie a una saggia gestione e una buona governance.

Bruno Volpe

 

 575 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *