L’analisi sul terrorismo internazione della Black Forces Security a trazione barese
29 Agosto 2017
Improta: “Contento del gol e della vittoria, siamo un ottimo gruppo”
29 Agosto 2017

Il Bari annichilisce il Cesena di Camplone

Grandolfo sotto la curva dei tifosi del bari dopo aver segnato il 3-0 per il Bari durante la partita di serie A Bologna-Bari oggi allo stadio "Dall'Ara"di Bologna.CAMPANINI/BARACCHI/ANSA

Buona la prima per la truppa di Grosso. Non si vedeva un Bari così concreto, con un’idea di gioco ed identità ben precisa dai tempi di Conte e Ventura, siamo ancora agli inizi per carità ma i presupposti ci sono tutti. I ragazzi di Grosso ieri hanno annichilito per 3-0 il Cesena di mister Camplone. Nel primo quarto d’ora le squadra si sono studiate senza infierire con l’avversaria romagnola dietro la linea della palla pronta a sfruttare le ripartenze ma senza impensierire il numero uno barese, Micai. Le prime occasioni sono di marca biancorossa con Fiammozzi. Il Cesena si porta davanti alla porta barese con Panico che ha sbagliato di un soffio. Il primo vero sussulto dei biancorossi è di Capradossi che sugli sviluppi di un corner trova il palo. Uno dei protagonisti del match, Tello con un passaggio filtrante ha pescato Improta che davanti al portiere non ha fallito. Nella ripresa il Bari ha preso il pallino del gioco, aumentando la fase di fraseggio e schiacciando l’avversaria nella sua metà campo. La seconda rete è stato un altro capolavoro: Nene ha verticalizzato per Improta, l’esterno offensivo di prima passa per Galano che come un cecchino sigla la rete del 2-0. Galano, di lì a poco è uscito per una distorsione del piede, non ci sono responsi ma potrebbe esserci uno stop anche di un mese. La terza rete infine è arrivata sugli sviluppi di un calcio d’angolo, grazie ad una conclusione di D’Elia ribadita in rete da Tonucci. Presenti quasi 18mila tifosi nella serata di esordio dei biancorossi, ed in tribuna c’era l’attaccante ceko, Libor Kozak, ultimo acquisto che deve essere ancora ufficializzato, preso dal mercato degli svincolati. Nel finale il Bari sfiora il poker in più di un’occasione ed escono tra gli applausi scrocianti di tutto lo stadio, gli stessi addetti ai lavori di un’emittente nazionale l’hanno paragonato al Real Madrid in confronto all’avversaria, ma la settimana prossima già ci sarà un test più probante contro l’Empoli reduce da un pareggio contro la Ternana.

IL MIGLIORE

Improta 8 – Svaria su tutta la fascia, segna il primo gol ed entra nell’azione del secondo gol. Insieme a Nene e Galano forma un trio offensivo da paura che darà parecchio fastidio alle difese avversarie. Nel mese di agosto il Bari a parte la tournee di luglio, ha giocato sempre in casa vincendole tutte, adesso la prossima settimana c’è il primo test più difficile ed in trasferta. Se si confermerà su questi livelli, i biancorossi faranno molta strada.

TABELLINI

BARI-CESENA 3-0
Marcatori: 38’ pt Improta, 14 st Galano, 22′ st Tonucci.

BARI (4-3-3)
Micai 6; Fiamozzi 6.5, Capradossi 6.5, Tonucci 7, D’Elia 7; Tello 7.5, Basha 6, Salzano 6 (dal 35 st Furlan s.v.); Galano 6.5 (dal 19′ st Brienza s.v.), Nenè 7, Improta 8 (dal ’43 st Busellato s.v.).
A disposizione: De Lucia, Berardi, Cassani, Morleo, Scalera, Marrone, Iocolano, Montini, Floro Flores.
Allenatore: Grosso 8.

CESENA (3-5-2)
Fulignati; Perticone, Ligi, Donkor (dal 1’ st Cascione); Eguelfi, Crimi (dal 29 st Sbrissa), Lariba, Vita, Kupisz; Panico, Gliozzi (dal ’18 Moncini).
A disposizione: Agliardi, Mordini, Fazzi, Schiavone, Bardini, Maleh, Farabegoli, Setola.
Allenatore: Camplone.

Arbitro: Sacchi di Macerata.
Assistenti: Baccini e Colarossi.
4° Uomo: Robilotta.

Note. Ammoniti: Capradossi, Cascione, Panico. Spettatori: paganti 10.185, abbonati: 7.765; incasso di euro 112.992,00.

M.I.

 

 972 total views,  2 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *