Aqp: acceso ping pong tra Di Cagno Abbrescia e il consigliere Amati (Pd)
30 Novembre 2019
Luigi De Laurentiis: “Con il Potenza mi aspetto tanta gente”
3 Dicembre 2019

Il Bari mette il punto esclamativo contro il Rende, a Vibo Valentia vince 0-3

Dallo stadio di Vibo Valentia è andata in scena la diciassettesima giornata di campionato tra Rende e Bari. Tra gli ex di turno, Awua e Simeri i quali hanno giocato con la squadra calabrese. I padroni di casa sono scesi in campo con il 4-3-3 ed il trio d’attacco composto da Rossini, Vivacqua ed Origlio. Mentre per i biancorossi confermato in blocco l’undici che ha pareggiato col Teramo, con il tandem d’attacco classico composto da Simeri ed Antenucci. I Galletti sono partiti arrembanti perché nel giro di dodici minuti sono andati due volte nello specchio della porta con uno scatenato Simeri che ci ha provato prima da dentro l’area e poi con un tiro a giro da fuori. Al ventiduesimo dopo un errore clamoroso del Rende, il gol in contropiede dei biancorossi con assist di Bianco per Simeri, il quale ha sfruttato a suo vantaggio un rimpallo e battuto il portiere Savelloni. Un minuto dopo, stava trovando su punizione il raddoppio Schiavone. I calabresi al trentacinquesimo hanno provato ad impensierire la difesa biancorossa con Mossa ma senza inquadrare la porta. Al quarantatreesimo è il bomber biancorosso Mirco Antenucci a realizzare il raddoppio su involata il suo dodicesimo gol. Nella ripresa l’allenatore Tricarico nella ripresa nei primi minuti ha gettato nella mischia Morselli. I Galletti ancora aggressivi e padroni del campo hanno sfiorato il tris con Simeri. Terzo gol che è arrivato al sessantesimo un rigore trasformato dall’implacabile Mirco Antenucci, grazie però al fallo conquistato da Perrotta. Per il Bari, dentro Floriano e Scavone rispettivamente per Bianco e Terrani. Girandola di cambi sul fronte calabrese oltre ad un’espulsione, quella di Rossini per un fallo su Schiavone, a venti minuti dal termine. Bari che chiude all’attacco con Floriano vicino al poker. Ottima reazione anche da parte dei giocatori biancorossi subentrato. Altra nota positiva l’esordio di Giuseppe Esposito, giovane difensore biancorosso oltre ad aver dato spazio anche a Eugenio D’Ursi, reduce da un infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo quasi da inizio stagione.

La voce dei protagonisti – Al termine della partita in quel di Vibo Valentia ha parlato per primo il tecnico del Rende, Tricarico: “C’era tanta differenza tecnica in campo, abbiamo retto la prima mezz’ora poi dopo il gol ci siamo lasciati andare. Sull’episodio del gol c’era un fallo non visto, chissà. Sul mercato ci aspettiamo rinforzi”. Subito dopo ha detto la sua il tecnico del Bari, Vincenzo Vivarini: “Oggi ho avuto la reazione di squadra che volevo tutti bene. Felice per l’esordio di Esposito ed il minutaggio concesso a D’Ursi che rientrava da un infortunio. Contento per il gol di Simeri e la doppietta di Antenucci. Sono già proiettato con la testa al Potenza e dare continuità su tutti i profili”. Infine, ha detto la sua Simone Simeri: “Sono contento per il gol ma ancora di più per la vittoria. A Rende ho vissuto sei mesi intensi e sono grato al presidente Coscarella ed al direttore generale, in sei mesi ho realizzato undici gol, li è stato il mio trampolino di lancio. Auguro al Rende di salvarsi. Quanto a noi, dobbiamo avere lo stesso rendimento che abbiamo in casa”.

Tabellini

RENDE (4-3-3): Savelloni; Vitofrancesco, Nossa, Bruno, Blaze; Collocolo (66′ Godano), Murati, Scimia; Origlio (50′ Morselli), Vivacqua (73′ Godano), Rossini. A disp.:Palermo, Borsellini, Drkusic, Cipolla, Ndiaye, Libertazzi, Giannotti. All.: Guardia-Tricarico

BARI (4-3-1-2): Frattali; Berra, Sabbione, Di Cesare (79′ Esposito), Perrotta; Hamlili (85′ Awua), Bianco (64′ Floriano), Schiavone; Terrani (64′ Scavone); Simeri (79′ D’Ursi), Antenucci. A disp.: Marfella, Kupisz, Cascione, Corsinelli, Neglia, Ferrari, Folorunsho. All.: Vivarini

Arbitro: Miele di Nola
Assistenti: Valente – Caso
Marcatori: 22′ Simeri (B), 43′, 61′ rig. Antenucci (B)
Note – ammoniti Sabbione, Terrani (B), Rossini, Morselli. Espulso Rossini (R) per doppia ammonizione. Recupero: 1′, 3

 

 402 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *