La rottura di Lotti non spaventa Vendola
31 Luglio 2014
La corsa nel bosco e poi ‘l’abbaglio’
1 Agosto 2014

Il Bari pareggia con i marsigliesi e fa già sognare 22 mila tifosi

L’atmosfera respirata ieri al San Nicola, durante l’amichevole Bari-Olympique Marseille, è stata permeata dalla stessa grinta e determinazione che ha caratterizzato il finale dello scorso campionato di serie B e la disputa dei playoff dei biancorossi. Si è ricominciato esattamente da dove si era conclusa la sfortunata semifinale con il Latina, con un selfie di gruppo da parte dei giocatori biancorossi assieme, questa volta, al famoso attore comico e cantautore Checco Zalone, ieri presente in tribuna d’onore, il quale probabilmente comporrà il nuovo inno ufficiale della FC Bari 1908.

Si è conclusa 1-1 la prestigiosa sfida contro l’Olympique Marsiglia con un gol dal dischetto del capitano Ciccio Caputo ed il pareggio del francese Michy Batshuayi. Possono ritenersi soddisfatti il tecnico Mangia, il suo Presidente e tutti i 22mila presenti che hanno assistito alla presentazione della nuova squadra che, in questa stagione, punterà, dalla prima giornata, ad arrivare alla serie che gli compete per la storia della società biancorossa, una delle più anziane a livello nazionale con i suoi 106 anni, per il numero di seguaci, essendo Bari una delle piazze più gremite del Sud Italia, e per le gesta sportive compiute dai giocatori soprattutto nello scorso campionato. Non bisogna trascurare che, per raggiungere questo obiettivo, ci sarà sicuramente da combattere e non demordere anche nei momenti di stanchezza e minor lucidità in un campionato equilibrato che presenta già diverse favorite.

L’undici iniziale, scelto dall’allenatore barese, è il 4-4-2, con vocazione offensiva, composto da: Guarna tra i pali, Contini e Rossini centrali difensivi, Sabelli e Calderoni terzini, Defendi centrale di centrocampo insieme a Sciaudone, Stoian e Galano sugli esterni a supporto del tandem, sempre più scoppiettante, formato da De Luca e dal capitano Caputo.  Non sono stati impiegati nell’amichevole: l’ala Stevanovic a causa di un piccolo acciacco, Ligi e Rozzi, i neo acquisti, che necessitano di qualche giorno di orientamento ed il francese Samnick probabilmente per scelta tecnica.

L’Olympique, guidato da Bielsa, ha opposto un 4-3-3 con tre punte: Payet, Gignac e Ayew. Al ventesimo del primo tempo circa, i pugliesi corrono il loro primo pericolo con Gignac, che sbaglia da due passi della porta difesa da Guarna;  alla mezz’ora, i biancorossi temono ancora il vantaggio francese a seguito di un tiro di Payet rasente il palo. Al 22’, i biancorossi rispondono con De Luca che, lanciato da Caputo, si fa intercettare dal portiere francese Mandanda e, di nuovo, con il capitano Caputo che ci prova senza fortuna. Nella ripresa, gli allenatori tentano di portare a casa la vittoria effettuando una girandola di cambi su entrambi i fronti; tra i baresi è da segnalare il giovanissimo Antonio Gammone, classe 1993, subentrato a Defendi, che si è subito messo in mostra con qualche numero grazie al quale ha abbondantemente infastidito la difesa dei marsigliesi.  Al 17’ del secondo tempo, il San Nicola esplode di gioia grazie al rigore trasformato dal capitano Ciccio Caputo, acclamato dai suoi tifosi. Successivamente esce anche l’attaccante di Altamura per la punta Joao Silva. Ad una manciata di minuti dalla fine, in particolare al 37’, arriva il gol del pareggio  in seguito ad un errore di Donnarumma. Il pareggio non ha comunque spento l’entusiasmo dei tifosi che, al fischio finale dell’arbitro Abbatista di Molfetta, hanno chiamato i giocatori sotto la Curva Nord e hanno lanciato il coro che ha incitato i giocatori nel finale della scorsa stagione e sicuramente caratterizzerà l’intero campionato a venire: “Riprendiamola questa serie A!”. Ai giocatori biancorossi oggi sarà concesso riposo, per riprendere Venerdì con la preparazione precampionato.

Tabellini

FC Bari 1908 – Olympique Marsiglia 1-1

Marcatori: Caputo  (B) 17’ s.t. rig.; Batshuayi (M) 37’ s.t.

Bari: Guarna (1’s.t. Donnarumma); Sabelli, Rossini (39’ s.t. Sall), Contini (19’s.t. Salviato), Calderoni; Galano (35’ s.t. Partipilo), Defendi (19’ s.t. Gammone), Sciaudone (35’ s.t. Di Noia), Stoian (19’ s.t. Joao Silva), De Luca (35’ s.t. Albadoro). All. Mangia.

O.M.: Mandanda (1’ s.t. Samba); Romao (19’ s.t. Sparagna), Nkoulou, Morel (20’ s.t. Mendes), Lemina (10’ s.t. Dja Dje Dje), Imbula (31’ s.t. Porsan) Mendy; Thauvin, Payet (20’ s.t. Cheyrou), Gignac (20’ s.t.  Batshuayi), Ayew (20’ s.t. Amalfitano). All. Bielsa.

Arbitro: Abbatista della sezione di Molfetta.

Marco Iusco

 1,052 total views,  3 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *