Francesco Pio Mancini: “Papà manca tantissimo, ma ho il suo stesso carattere”
2 Aprile 2021
Era bravo Lino
2 Aprile 2021

Il Bitonto batte il Portici in trasferta e vola al sesto posto

 

Al ‘San Ciro’ di Portici è andata in scena la ventiquattresima giornata della serie Lnd del girone H. I padroni di casa si sono schierati con il 4-4-2 mentre il Bitonto con il consueto 3-5-2. I bitontini al centro dell’area di rigore, con Palazzo di spalle alla porta ha liberato per Riccardo Lattanzio ed ha infilato l’estremo difensore ospite, passando immediatamente in vantaggio. Palazzo anticipato da Arpino (difensore) il quale ha deviato in corner. Al venticinquesimo, ancora un tentativo, ma velleitario da parte dei neroverdi, con Lattanzio, è terminato fuori dallo specchio e quaranta secondi dopo, ci ha riprovato Biason. Un assedio della squadra pugliese. Al ventisettesimo ci ha provato ancora Lattanzio, ma Spina è volato tra i pali, ed ha deviato in calcio d’angolo. Al quarantesimo, in modo più che meritato è arrivata la seconda rete, con una botta chirurgica di Biason, prima rete stagionale per il giocatore argentino. Il Portici, al quarantatreesimo ha risposto con un colpo di testa da parte dell’attaccante del Portici. Al diciassettesimo della ripresa primo squillo di marca bitontina con la parata di piedi di Spina al tiro di Silvio Colella. Subito due cambi ad inizio ripresa per la formazione di casa, mentre per vedere i primi cambi sul fronte bitontino sono avvenuto al 24’ mister Valeriano Loseto ha inserito Piarulli e Tedesco, per Mariani e Lattanzio. Al trentesimo Gigi Zinfollino ha sventato in calcio d’angolo il tiro di Prisco. Partita, innervositasi con qualche colpo ai limiti del regolare da parte del Portici. Poco dopo infatti è stato espulso al quarantesimo un dirigente-accompagnatore per proteste da parte del Portici. Tedesco, in solitaria nei minuti di recupero ha colto il palo esterno. Cosa incredibile accaduta all’ultimo minuto, anzi al quarantanovesimo, l’arbitro forse ha pensato bene di fare il suo pesce d’Aprile, e richiama i giocatori per disputare gli ultimi cinquanta secondi. Finisce con il Bitonto che vince meritamente e si porta al sesto posto a 35 punti, ed a due dal quinto, il Picerno che ha perso contro l’Audace Cerignola, e sarà quest’ultima la prossima avversaria del Bitonto al ‘Città degli Ulivi’, l’11 aprile.

LA VOCE DEL TECNICO –Migliore in campo, senza dubbio il ‘Turu’ Carlos Biason, il quale ha archiviato la partita freddando dalla distanza il portiere Spina. Al termine della gara, intervistato ai microfoni dell’U.S. Bitonto, mister Valeriano Loseto: “Complimenti a Zinfollino ha fatto una parata da portierone sul punteggio di parità. Non era facile vincere, i ragazzi sono stati bravissimi nell’interpretare tutte le letture. Montinaro? Scelta tattica, abbiamo undici senior e tutti avranno la loro importanza, il ragazzo avrà il suo spazio, Il Cerignola sarà una bella avversaria e grossa squadra, gente navigata e si stanno riproponendo, ma ce la giocheremo a viso aperto”.

Tabellini

Portici 4-4-2- Spina, Schiavi, Nappo, Arpino, Donnarumma, Vitiello (1’s.t. Elefante), Meola (24 s’t’ Grieco), Prisco, Onda (17’ s.t. Nacci), Del Gaudio (1’ s.t. Scala). A disposizione: Shaeper, Petrosino, Illuminato, Esposito, Guadagni. All. Mattiaci.

Bitonto 3-5-2 – Zinfollino 7, S.Colella 6.5, Petta 6.5, D.Colella 6.5, Tarantino 6 (31’ s.t. Di Modugno 6), Nocerino 6, Capece 6.5, Biason 10, Mariani 6 (24’ s.t. Piarulli s.v.), Palazzo 6 (24’ s’t’ Tedesco 6), Lattanzio 7 (40’ s.t. Esposito s.v.). A disposizione: Matera, Milani, Zaccaria, Passaro, Montinaro. All. V. Loseto 8.

Arbitro: Manuel Gambuzza della sez. Reggio Emilia. Assitenti: Castagna e Laghezza

Calcio d’angolo. Bitonto 4 – Portici 8. Recupero: 1’ p.t. , 6’ s.t. di recupero. Ammonito: Scala (Portici), Zinfollino (Bitonto). Marcatori: 2’ Lattanzio, 40’ Biason (Bitonto)

 

M.I.

 5,858 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *