Raffaele Pucino: “Giochiamo per vincere e sudiamo per la maglia”
15 Ottobre 2021
Se un giorno il leopardo…
15 Ottobre 2021

“Il Covid ci fa navigare a vista, abbiamo bisogno di programmazione”

Da cinque anni, con saggezza e lungimiranza Andrea Costantino gestisce in qualità di amministratore unico AncheCinema a Bari. Per i meno giovani si tratta del vecchio caro Lucciola (cinema dei ferrovieri), poi Royal, a Corso Italia. Oggi AncheCinema è un contenitore culturale polifunzionale che sforna prodotti di eccellente qualità. Abbiamo intervistato Andrea Costantino.

Costantino, partiamo dall’ attualità. Fortunatamente cinema e teatri possono tornare alla piena capienza…

“Un dato positivo che ci lascia ben sperare. Senza un sostegno dello Stato sarebbe stato difficile andare avanti. I problemi hanno riguardato non tanto la quantità, quanto i tempi degli aiuti”.

Luca Barbareschi ha recentemente dichiarato che un cinema o un teatro non è gestibile dal punto di vista patrimoniale a capacità ridotta…

“Ha ragione, solo chi non gestisce un teatro o una sala può pensare il contrario, esistono spese enormi e costi “.

Che stagione sarà?

“Il Covid ci fa navigare a vista. Ci hanno fatto riaprire a capienza piena, va bene. Però chi lo ha deciso evidentemente non sa o non ha pensato che nel nostro settore abbiamo bisogno di programmazione. Non posso fare un cartellone su due piedi, dall’oggi al domani, gli spettacoli si organizzano con un anno di anticipo. Ora navighiamo a vista, sperando di fare del nostro meglio”.

Che cosa avete di particolarmente attrattivo come AncheCinema?

“Segnalo due spettacoli uno dei quali in anteprima nazionale: Shrek a febbraio e Fabularium il 22- 23-24 ottobre, cooproduzioni con la compagnia Mat- Entertainment”.

Nei baresi (quelli più datati) resta il ricordo del vecchio caro Lucciola e poi del Royal. Che cosa è oggi AnChecinema?

“Una sede polifunzionale. In un certo senso riprendiamo il concetto originario. Se ci fate caso nel passato i ferrovieri trovavano la palestra, il barbiere, il circolo e il cinema. Oggi pure noi svolgiamo un ruolo integrato, lanciati verso il futuro. Anzi a breve in un giardino interno apriremo un angolo ristorazione”.

Bruno Volpe

 358 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *