Gonfaloni e mitologia
25 Giugno 2020
La crisi dei fotografi di eventi e ricevimenti
25 Giugno 2020

Il Libro Possibile: primo Festival pronto a ripartire

Il Libro Possibile, ormai giunto alla sua XIX edizione consecutiva, sarà il primo festival in presenza dopo il lockdown. Un festival fortemente voluto dal comitato organizzatore, che a dispetto degli iniziali impedimenti, è stato ideato in maniera impeccabile. Il progetto, finanziato dalla Regione Puglia con il patrocinio del Comune di Polignano, si svolgerà anche in questa edizione nello splendido comune di Polignano a Mare, in quattro serate, a partire dall’8, fino all’11 luglio. L’evento è stato costruito nel pieno rispetto della normativa in materia anti- Covid e sarà realizzato in base a quanto previsto dal D.P.C.M. del 17 maggio 2020 e dalla successiva Ordinanza 255, del 10 giugno 2020, del Presidente della Regione Puglia.

Anche quest’anno main sponsor dell’evento è la Pirelli. Confermata anche la presenza di Sky TG24 come media partner, con dirette tutte le sere dalla piazza principale e interviste agli ospiti.

Al Circolo della Vela di Bari, durante l’incontro a cui hanno partecipato Rosella Santoro, direttrice artistica del Festival, Loredana Capone, assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Domenico Vitto, sindaco di Polignano, Beniamino Casillo, presidente di Selezione Casillo, Emanuele di Palma, presidente di Bcc San Marzano, e Gianluca Loliva, presidente dell’associazione culturale Artes, è stato finalmente svelato il programma della kermesse culturale.

Come da tradizione, dal tardo pomeriggio e fino a tarda sera, le presentazioni dei libri e i talk si susseguiranno in simultanea in quattro piazze della cittadina pugliese: Lungomare Cristoforo Colombo; Banchina ‘Pirelli Cinturato’ e Banchina ‘Puglia365’ del Porto Turistico – Cala Ponte Marina; Terrazza dei Tuffi. Non mancherà lo spazio bambini al Libro Possibile Caffè, in piazza Caduti di Via Fani.

Cornice del Festival, Polignano a Mare, suggestivo borgo a picco sull’Adriatico, ove si alterneranno i più illustri esponenti del panorama culturale nazionale e internazionale, tra scrittori, giornalisti, figure istituzionali di spicco, scienziati, magistrati, imprenditori e volti noti di arte e spettacolo. Un programma ricco, per il numero e l’alto profilo degli ospiti e per la varietà dei temi trattati. Ci saranno anteprime mondiali e collegamenti streaming con importanti firme della letteratura straniera.

Per celebrare la ripartenza, Il Libro Possibile ha in serbo un programma d’ospiti d’eccezione che vede coinvolti nomi di spicco in svariati ambiti.

“Quest’anno, più che mai, abbiamo sentito forte il dovere di rimboccarci le maniche e organizzare il Festival nonostante tutto – dice Rosella Santoro – Perché se l’Italia deve ripartire è giusto e necessario che riparta dalla cultura. Siamo convinti che un’offerta culturale qualificata possa contribuire in maniera concreta al rilancio del territorio, anche sotto il profilo turistico ed economico. Riteniamo, inoltre, necessario in questo momento di difficoltà e smarrimento, stimolare il dibattito, la libera informazione e lo scambio di idee. Per queste ragioni, in tempi record e affrontando gli ostacoli del caso, siamo felici di annunciare la XIX edizione del Festival, come prima manifestazione nazionale in presenza”.

“Il viaggio è il tema scelto quest’anno per la nuova edizione de ‘Il libro possibile’ – aggiunge l’assessora Loredana Capone – Il viaggio evoca la strada percorsa in questi mesi di pandemia, ma anche il cammino che resta da fare, le cose nuove che verranno. Come sempre saranno le parole, i libri, ad aiutarci a comprendere il viaggio che stiamo facendo. Perché è questo il potere dei libri: ci aiutano a capire, a guardare il mondo e a non averne paura. Il Libro Possibile è il festival della parola che torna a incuriosirci, a costruire relazioni, ad abbattere i pregiudizi e a farci sentire una comunità aperta e dialogante. Noi ci siamo e saremo sempre accanto al Libro Possibile. La Regione Puglia sostiene e finanzia il Festival, perché ciò che abbiamo imparato in questi anni è che gli eventi culturali sono senz’altro dei veicoli straordinari di crescita sociale e civile, ma anche di bellezza e di attrattività. Lo faremo anche quest’anno, grazie all’energia di Rosella Santoro e di una macchina organizzativa complessa, attenta a garantire tutte le misure di prevenzione affinché pubblico e ospiti possano godere di questo grande evento in piena sicurezza”.

“Anche quest’anno il Comune di Polignano a Mare, nonostante il particolare periodo post Covid, partecipa concretamente alla realizzazione della XIX edizione Il Libro Possibile” sottolinea il sindaco Domenico Vitto, che ci tiene a rimarcare che “si tratta di una manifestazione che, negli anni, ha assunto toni di respiro internazionale e che, di fatto, è diventata un significativo polo di attrazione culturale non solo per la nostra Città ma per l’intero meridione d’Italia. I tanti e qualificati dibattiti sui diversi temi, che vanno dall’economia alla politica, dalla storia alla scienza, rappresentano, sempre più, un importante momento di crescita e arricchimento per l’intera comunità per queste ragioni il Comune sostiene l’iniziativa di grande spessore culturale. Un evento, questo di quest’anno, che assume un grande rilievo economico per l’intero territorio proprio in conseguenza del lockdown determinato dal COVID-19”. “Siamo convinti”, conclude Vitto, “che, anche e soprattutto, attraverso la cultura si potrà attuare una vera e propria fase di ripartenza socio economica dei nostri territori nei mesi scorsi provati dagli ultimi eventi emergenziali legati alla diffusione del micidiale virus”. Il Tema del “Libro Possibile 2020” è dedicato ai “Viaggiatori del tempo e dello spazio”, un tema scelto prima della pandemia e che si arricchisce oggi di nuovi significati. Dopo mesi di isolamento forzato e di immobilità, la parola viaggio si riempie di senso. Vuol dire ripartire, tornare a incontrarsi, tornare a sperare, a scoprire, a immergersi nel mondo, nel nuovo mondo. Occorre fare tesoro di questi insegnamenti e ripartire, tornare a viaggiare nello spazio senza dimenticarci la lezione del tempo; quel tempo sospeso e utile, forse inevitabile, che ci siamo ritrovati a vivere. Nuovi significati, dunque, che si affiancano a quello originale, volto a celebrare i cento anni dalla nascita di Isaac Asimov. Rosella Santoro ha inoltre sottolineato che “La pandemia da Covid ha rivoluzionato la nostra quotidianità, imponendo uno stop forzato alle tante attività culturali, come il Libro Possibile, che hanno reso la Puglia celebre a livello nazionale. Per ripartire, il Festival ha puntato sulla rete realizzata tra pubblico e privato, esempio perfetto di come amministratori e imprenditori sensibili e lungimiranti possano aiutare e valorizzare la crescita del territorio, attraverso due direttrici principali: cultura e comunicazione. Da qui il sostegno di realtà economiche d’eccellenza in Italia, come Pirelli, Fondazione Casillo e Bcc San Marzano”. “Il Gruppo Casillo sarà anche, e soprattutto, quest’anno al fianco del Libro Possibile a sostegno della cultura e del territorio pugliese. In un momento storico particolare come questo, abbiamo ritenuto fondamentale supportare l’associazione promotrice del Festival e attestare così il nostro sincero desiderio che la Puglia riparta dalla cultura. Crediamo che il Libro Possibile sia un importante motore che genera crescita, movimento e interesse verso la città di Polignano e verso tutta la nostra Regione” così Beniamino Casillo, presidente di Selezione Casillo.

“Ripartiamo dalla cultura – ricorda il presidente della BCC San Marzano, Emanuele di Palma  – Le banche rivestono da sempre un ruolo decisivo nella promozione dell’arte, in tutte le sue forme. Una vocazione storica che il nostro istituto si impegna a tutelare da oltre 60 anni, supportando manifestazioni di grande eccellenza come il Festival del Libro Possibile. Ora più che mai abbiamo il dovere di lanciare un messaggio chiaro alla comunità per cui svolgiamo una funzione di servizio e di grande responsabilità: la valorizzazione della cultura deve essere il nostro passaporto per il futuro. Il fattore trainante di uno sviluppo realmente sostenibile. Uno strumento di progresso civile e inclusione sociale. Con questo spirito abbiamo rinnovato per il quinto anno consecutivo la partnership con il Libro Possibile, sposando appieno la scelta coraggiosa di mettere in piedi quattro giorni di incontri di elevato profilo, nonostante i limiti e le difficoltà legate all’emergenza sanitaria in corso. L’obiettivo è duplice: favorire lo scambio di idee e di riflessioni con le più grandi firme del panorama nazionale e promuovere la bellezza della nostra regione in linea con quel turismo di prossimità che occorre incentivare per contenere gli effetti economici della pandemia.”

 

Marina Basile

 310 total views,  3 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *