La beffa di Emiliano e Vendola sul nodo ferroviario di Bari
22 Settembre 2012
Archiviata la gara di Crotone, è già tempo della Pro Vercelli
25 Settembre 2012

“Il Mezzogiorno normanno-svevo fra storia e storiografia”

 

Dall’8 al 10 ottobre 2012 saranno di scena a Bari le XX «giornate normanno sveve» dal tema “Il Mezzogiorno normanno-svevo fra storia e storiografia”, organizzate dal Centro di Studi Normanno-Svevi dell’Università di Bari. “Continua così- spiega il direttore Pasquale Cordasco– la programmazione del Centro, che si occupa della promozione di studi e ricerche sulla storia dell’Italia meridionale nei periodi normanno e svevo, anche organizzando convegni internazionali su temi relativi alla stessa area geografica ed allo stesso periodo storico”. Il convegno è promosso dalla Presidenza e dall’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia e dai Comuni di Bari e di Barletta. Il programma: L’inaugurazione è in programma per lunedì 8 ottobre a Bari, nell’Aula Magna di Palazzo Ateneo e proseguirà nei giorni successivi nel Centro multimediale dell’Università degli Studi (ex Palazzo delle Poste). S’inizia l’8 alle 9.00, con il saluto del Rettore Corrado Petrocelli (presidente del Centro di Studi Normanno-Svevi) e dei rappresentanti istituzionali. La relazione di apertura della sessione dedicata a “La storiografia normanno-sveva dall’Umanesimo a Benedetto Croce” sarà tenuta da Cosimo Damiano Fonseca (Università di Bari) con il contributo dal titolo “La traiettoria normanno-sveva del Mezzogiorno d’Italia nell’ultimo quarantennio (1972-2012): le ragioni di un bilancio”. Seguirà l’intervento di Francesco Tateo (Università di Bari) su “Memoria e oblio del regno normanno-svevo nella crisi storiografica del Rinascimento”. Alle 11.00 si terrà la cerimonia della Consegna del sigillo d’oro dell’Università di Bari a Giuseppe Galasso, che terrà la Lectio magistralis “L’Europa dei secoli d’oro”. Il convegno riprenderà alle 16.00 con le relazioni: “Presenze meridionali nella storiografia di Ludovico Antonio Muratori” di Pierre Toubert (Collège de France – Paris), “Nel segno di Federico II: la storiografia tedesca sul Mezzogiorno normanno-svevo tra Ottocento e primo Novecento” di Hubert Houben (Università del Salento), “Il giudizio di Croce sull’Italia pre-normanna e la monarchia meridionale” di Giuseppe Galasso (Università di Napoli “Federico II”). Martedì 9 ottobre, alle 9.00, nell’ex Palazzo delle Poste, Jean-Marie Martin (CNRS – Ecole française de Rome) offrirà il proprio contributo su “La storiografia francese sull’età normanno-sveva tra Ottocento e inizio Novecento”. Seguirà la sessione dedicata alle “Prospettive di ricerca: il contributo del Centro alla storiografia dell’ultimo quarantennio”, con le relazioni: “Organizzazione del potere e feudalità” di Graham Loud (Università di Leeds), “Regno e Chiesa, istituzioni ecclesiastiche e monastiche” di Francesco Panarelli (Università della Basilicata). Nel pomeriggio, alle 15.30, riprenderanno i lavori con i contributi: “Impero e Regno” di Georg Vogeler (Università di Monaco di Baviera), “Regno e Mediterraneo” di Kristjan Toomaspoeg (Università del Salento), “Economia e società del Mezzogiorno nelle giornate normanno-sveve: un bilancio storiografico” di Giuseppe Petralia (Università di Pisa). Mercoledì 10 ottobre, alle 9.00, nell’ex Palazzo delle Poste, il convegno riprenderà con le relazioni: “Quarant’anni di studi sul Mezzogiorno normanno-svevo: il ruolo delle arti visivo-oggettuali” di Luisa Derosa (Università di Bari), “La cultura letteraria” di Fulvio Delle Donne (Università della Basilicata). La tavola rotonda conclusiva sarà coordinata da André Vauchez (Università di Paris X – Nanterre). La partecipazione ai lavori è libera. Coloro che desiderano frequentare regolarmente i lavori delle «giornate» e ritirare la cartella del congressista, con il volume XIX degli “Atti del Convegno su Eclisse di un regno. L’ultima età sveva (1250-1268)” e l’attestato di partecipazione, possono iscriversi alla segreteria del convegno prima dell’inizio delle sedute (versando la tassa d’iscrizione di € 35). Per le giornate del convegno è stato chiesto al Ministero dell’Istruzione l’esonero dal servizio per i docenti partecipanti. Ulteriori informazioni potranno essere richieste alla segreteria del Convegno: info: Centro di Studi Normanno-Svevi, Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari (Palazzo Ateneo, piazza Umberto I), tel.: 080.5714317 –  340.9375807, web: www.storiamedievale.net/centrostudi/index.htm

 

Mariapina Mascolo

 

 

 859 total views,  2 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *