Cronaca

Il sentimento dei baresi sull’amministrazione Decaro non è molto elevato

Sondaggio di Forza Italia nei 5 municipi di Bari

Il sentiment dei baresi di cinque municipi cittadini non centrali sui servizi cittadini sull’amministrazione Decaro non è molto elevato, anzi. Lo si ricava leggendo i dati pubblicati ieri nel corso di una affollata conferenza stampa tenuta da Forza Italia, che in 4 mesi, ha realizzato una sorta di tour sondaggio con domande in 5 municipi di Bari, escludendo il murattiano e i rioni centrali o comunque considerati non periferici. In particolare questa sorta di “sondaggio” di opinione è stato effettuato con 1400 cittadini e un totale di 13.000 domande a: Libertà, Carbonara, San Paolo, Santo Spirito e San Pasquale. Una singolarità annunciata dall’ avvocato Giuseppe Carrieri, vice coordinatore Provinciale di Forza Italia: “Da quanto emerso nel nostro sondaggio e dalle opinioni espresse dai baresi, emerge un dato singolare. Ai concittadini tutto sommato la persona del sindaco piace caratterialmente, ma al contrario esprimono giudizi negativi nel complesso sui servizi, insomma, vi è una frattura tra quello che appare del sindaco e le valutazioni sulla funzionalità della città”. Alla conferenza stampa è intervenuto il vice ministro alla Giustizia avv. Francesco Paolo Sisto il quale ha dichiarato: “Uno dei principali problemi cittadini è la sicurezza e lo avvertiamo dalle risposte date. Puoi avere una reggia, ma se questa reggia non è sicura non serve a nulla. I dati che abbiamo immagazzinato rappresentano uno specchio fedele di come è amministrata la città. Abbiamo di proposito ascoltato i pareri di cittadini di rioni non centrali, io non amo la definizione periferici e abbiamo apprezzato la disponibilità degli interpellati. Vi è voglia di buona politica e di cambiamento e non a caso il logo scelto per la campagna elettorale invita al cambiamento. Vogliamo una Bari pulita, sicura ed ordinata. In quanto al candidato sindaco, presto ci sarà il tavolo romano che lo sceglierà, forse in questa stessa settimana. Tra le tante cose negative che dobbiamo segnalare di questa amministrazione uscente è la mancanza di opere pubbliche e la sola che davvero ha avuto inizio è il Parco della Giustizia”. E veniamo ai dati. Il sondaggio ha riguardato: sicurezza, pulizia e raccolta dei rifiuti, servizi amministrativi e comunali, trasporto pubblico, tasse comunali, strade e viabilità, verde pubblico, impianti sportivi e offerta culturale. Il risultato generale della città dice che il 51, 7 degli interpellati (1.400 persone) valutano scarsi i servizi. Nel particolare: il 66 per cento giudica scarsa la sicurezza, il 59, 6 scarsa la pulizia, sui servizi comunali il 48,1 li ritiene medi mentre il 44, 5 scarsi; in quanto al trasporto pubblico il 48, 8 li stima medi mentre il 40 per cento scarsi, sulle tasse comunali il 62, 2 per cento dice che sono scarsi, su strade e viabilità i 62,7 boccia, in quanto al verde pubblico il 48, 6 per cento lo reputa scarso, sugli impianti sportivi il 45, 8 dice medi e il 43,9 scarsi, sulla offerta culturale il 45, 3 dice media, il 44 per cento è per scarsa. Insomma, a leggere il sondaggio di Forza Italia che si focalizza sulle realtà periferiche, la situazione non è delle migliori riguardo al gradimento dei baresi. “Informo anche e lo diremo più avanti- ha ricordato l’avv. Francesco Paolo Sisto- che Forza Italia rimarrà sempre aperta e disponibile a raccogliere strada facendo i pareri e le proposte dei cittadini, facendo dei veri e propri turni di ascolto continuativi. Insomma, saremmo sempre aperti e disponibili”.

Bruno Volpe


Pubblicato il 20 Febbraio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio