Attualità

Il viaggio dei migranti, se ne parla in un incontro con i ragazzi di una scuola media

(Adnkronos) – Sadam, Musa e Ebrahima sono alcuni dei migranti del Centro Provinciale Istruzione Adulti di Ascoli Piceno che venerdì 19 aprile incontreranno gli alunni della scuola media di Torre di Palme. Sarà un momento significativo di accoglienza ed integrazione tra i ragazzini italiani e i tre migranti africani provenienti rispettivamente dal Sudan, Liberia e Gambia. Gli studenti italiani della sede distaccata della Da Vinci-Ungaretti di Fermo diretta da Maria Teresa Barisio, guidati dal professore di lettere Domenico Trischitta, sono stati preparati ad affrontare il tema dell’emigrazione, non dovuto soltanto a motivi bellici o di povertà, ma causato anche dall’emergenza climatica. Gli alunni hanno avuto la possibilità di vedere il film di Matteo Garrone 'Io Capitano' e discutere di una tematica attuale e sempre più drammatica. Per l’occasione è stato realizzato un fumetto sull’emigrazione, che verrà presentato ai migranti, i quali risponderanno alle domande e alle curiosità degli alunni della scuola media, parlando della loro esperienza drammatica per raggiungere le coste italiane. "Da quando insegno italiano agli adulti – ha detto Domenico Trischitta – ho maturato una forma di empatia nei confronti degli stranieri che fanno viaggi e percorsi dolorosi per arrivare dalle nostre parti. Da qui un progetto di integrazione che è partito con i miei alunni di prima media: la realizzazione di un fumetto con protagonisti uccelli migratori e migranti, e la scelta di dibattere di razzismo e inclusione. Con la visione di 'Io Capitano' di Garrone, i ragazzini si sono incuriositi e da lì l'idea dell'incontro con tre miei alunni migranti per farsi raccontare il loro drammatico viaggio, come quello del protagonista del film".  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 16 Aprile 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio