Lavoro

‘Imprese vincenti’, a Blastness il prestigioso riconoscimento di Intesa Sanpaolo

(Adnkronos) –
Blastness – azienda travel-tech italiana leader nella fornitura di soluzioni digitali per l'industria alberghiera – ha ricevuto da Intesa Sanpaolo il prestigioso premio 'Imprese vincenti' che celebra le eccellenze imprenditoriali italiane che si distinguono per capacità di innovazione, crescita sostenibile e visione strategica a lungo termine.  
Fondata nel 2004 da Andrea Delfini e con sede a La Spezia, Blastness è il principale one-stop-shop italiano per lo sviluppo alberghiero digitale. Con oltre mille strutture nel suo portfolio, offre tecnologie avanzate, servizi e consulenza, supportando hotel indipendenti, gruppi e grandi catene alberghiere a incrementare le vendite online delle camere e massimizzare i ricavi. Il Gruppo conta su di un team di oltre 160 professionisti, tra cui il più grande reparto di esperti di Revenue Management in Italia. Nel 2023, Blastness ha transato sui propri sistemi oltre 1 miliardo di euro di ricavi per 1.000 alberghi italiani suoi clienti. L’azienda, in occasione della consegna del premio, ha annunciato i dati delle prenotazioni estive 2024 in Italia avvenuti attraverso la sua piattaforma tecnologica installata sui siti ufficiali degli hotels che, con una quota del 32,72% del mercato, per la prima volta nella storia si contende il primato delle prenotazioni con la principale online travel agency internazionale (Booking.com: 32,77%). Tra gennaio e maggio 2024 – per soggiorni compresi tra maggio e settembre 2024 – sono state prenotate online attraverso i sistemi Blastness oltre 1,2 milioni di notti, per un contro valore economico di più di 382 milioni di euro. Particolarmente significativa è la crescita delle prenotazioni per soggiorni di settembre, in aumento da 35 a 49 milioni di euro. Le strutture ricettive che si affidano a Blastness – tra le più prestigiose del nostro Paese, composte da resort, boutique hotel, relais e hotel a 3, 4 e 5 stelle – hanno visto una crescita media delle prenotazioni del 7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente; accompagnata anche da un incremento nella tariffa media giornaliera, salita da 295 a notte a 311 euro. A livello di provenienza geografica, i turisti statunitensi rappresentano il 20% del totale dei soggiorni prenotati online, seguiti da italiani (17%), inglesi (8%), tedeschi (7%), francesi (5%), svizzeri (4%), austriaci e australiani (3%). Performance migliori per il lusso. In media i 5 stelle del portfolio Blastness hanno registrato una crescita dei ricavi del 14% rispetto ai primi cinque mesi del 2023 con una tariffa media a notte cresciuta da 606 nel 2023 a 641 euro nel 2024 con una prevalenza di prenotazioni provenienti da statunitensi (26%), inglesi (12%), italiani (9%), tedeschi (6%), francesi e svizzeri (5%), australiani (4%), brasiliani (3%). Tra le mete turistiche maggiormente richieste, in Costiera Amalfitana e nelle isole campane, il canale diretto è il primo in assoluto, staccando di diversi punti percentuali le agenzie di viaggio online. Su oltre 55 mila notti vendute per un valore superiore ai 34 milioni di euro, infatti, il 38% delle prenotazioni avviene sul sito ufficiale delle strutture ricettive, il 18% su Booking.com e il 13% su Expedia. Boom anche quest’anno di americani, che detengono una quota di mercato del 51%, seguiti da inglesi (9%), australiani (7%), italiani (6%), canadesi (3%), brasiliani, francesi e tedeschi (2%). Seppur con meno scarto, anche nell’area Toscana i siti officiali degli hotel superano la più importante agenzia di viaggi online. Su oltre 66 mila notti vendute per un valore superiore ai 17 milioni di euro, le prenotazioni effettuate sul canale diretto rappresentano il 38,27% del totale, contro il 37,73% di Booking.com. Diversi, invece, i paesi di provenienza delle prenotazioni in Toscan. Al primo posto troviamo sempre gli stati uniti (23%) ma seguiti, questa volta, da tedeschi (10%), italiani (9%), inglesi (8%), francesi e olandesi (6%), svizzeri e belgi (4%). Andrea Delfini, fondatore e ceo di Blastness ha dichiarato: "Stiamo continuando a investire in modo significativo in ricerca e sviluppo di tecnologie innovative a supporto degli alberghi, con particolare focalizzazione su Big Data e Intelligenza Artificiale. Ora miriamo a espanderci internazionalmente in Europa, negli Stati Uniti e in Middle East, con l'obiettivo di diventare uno dei principali player globali per gli hotel indipendenti". “Oggi – ha spiegato – con il raggiungimento di Booking.com, possiamo dire di aver ottenuto un risultato straordinario e che realizza il sogno degli albergatori di disintermediare le grandi piattaforme di travel agency; un sogno che poteva apparire irrealizzabile quando 20 anni fa venne fondata Blastness, con la visione di poter sviluppare il canale diretto di vendita on-line degli hotel indipendenti. Siamo davvero onorati, inoltre, di aver ricevuto il premio 'Imprese vincenti' di Intesa Sanpaolo, una banca che ha riconosciuto il nostro impegno nell'innovazione digitale del settore alberghiero".  —lavorowebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 26 Giugno 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio