Cronaca

Inaugurazione della piazzetta tra via Genova e via Pantanelli a Carbonara

Terminati i lavori di greening e riqualificazione

 

Ieri il sindaco Vito Leccese è intervenuto all’inaugurazione della piazzetta compresa tra via Genova e via Pantanelli, a Carbonara, al termine dei lavori di riqualificazione che hanno riguardato la messa a dimora di alberi e arbusti, la realizzazione di un’area ludica per i più piccoli e la sostituzione della vecchia pavimentazione con nuova pavimentazione drenante (su una superficie di 276 mq).

Nel dettaglio l’intervento, del costo complessivo di 145mila euro, ha visto la messa a dimora di alberi di Giuda, grevillea, ibisco e alloro e di diversi tipi di arbusti e piante fiorite (Rosmarinus officinalis prostrato, Lavandaofficinalis, Abelia grandiflora, Laurus nobilis, Laurus nobilis Viburnum, Rosa “MicheleCantatore”, Agapanthus africanus bianco, Agapanthus africanus blu, Verbenahybrida e Lippia nodiflora) e la creazione di un’area con pavimentazione antitrauma sulla quale sono stati installati un’altalena a doppia seduta, un gioco munito di scivolo e un gioco a molla. Nel corso dei lavori sono stati inoltre posizionati cestini portarifiuti e panchine, oltre a una fontana inclusiva.

“Fare la mia prima uscita ufficiale da sindaco inaugurando un piccolo spazio verde appena riqualificato – ha commentato Vito Leccese – sembra una coincidenza fortunata che accolgo molto volentieri per l’avvio di questo percorso. Di luoghi come questi dobbiamo realizzarne tanti altri in tutti i quartieri della città cercando spazi simili, in precedenza inutilizzati, dove mettere in campo interventi che servono non soltanto a creare piccole oasi verdi in zone densamente abitate ma notoriamente prive di spazi ma anche e soprattutto a creare luoghi di incontro e socializzazione tra i residenti. Siamo consapevoli di non poter parlare di parchi, perché i parchi hanno tutt’altre dimensioni, ma vogliamo valorizzare ugualmente queste piccole aree che creano valore per i cittadini, soprattutto i più piccoli. Per quanto riguarda poi il contributo che la città di Bari è chiamata a dare alle sfide ambientali globali, serve una programmazione ben più ambiziosa, a partire da interventi di riforestazione urbana da realizzare su spazi molto più ampi”.

La riqualificazione dell’area rientra nella più ampia azione sperimentale messa in campo dall’amministrazione comunale per il verde urbano (greening e forestazione), il contenimento dei cambiamenti climatici e il contrasto dell’effetto isola di calore, finanziata nel complesso per 8 milioni di euro dal PON Metro.

 


Pubblicato il 11 Luglio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio