“Un futuro molto difficile per l’olio pugliese”
12 aprile 2018
Da Torino a Bari, Tomà come Macchi
13 aprile 2018

Iocolano sicuro: “Trasformeremo i fischi dei nostri tifosi in applausi”

Simone Iocolano, a questo punto della stagione potrebbe essere il valore aggiunto della squadra di Fabio Grosso. Ieri in conferenza stampa è intervenuto l’ala offensiva che si sta ritagliando un ruolo di spicco nel rush finale: “Pillon ex del Bari lo conosco bene, è un tecnico molto preparato e che lascia qualcosa ai suoi ragazzi. L’ho avuto ad Alessandria e ho avuto modo di imparare. Il suo Pescara ci attenderà al varco e sfrutterà le ripartenze per colpirci, dovremo essere bravi noi a reggere l’urto e saper fare la nostra partita ed imporre le nostre idee”. Tuttavia, i biancorossi se avessero vinto contro la Salernitana anziché pareggiare sarebbero forse ancora in corso per il secondo posto, ma il ragazzo ha detto la sua: “Pensiamo una partita alla volta e alla fine si faranno i calcoli. Contro la Salernitana eravamo partiti bene, siamo calati nella ripresa ed abbiamo pagato, bene come è andata. I fischi dei tifosi? Ci stanno, loro guardano la partita, ci sostengono e seguono dovunque hanno il diritto di disapprovare. Spetta a noi tramutare i fischi in applausi già da sabato tornando a centrare un risultato pieno”.

Diciassette presenze, di cui tre in Coppa e due assist, con il gol sfiorato in più di un’occasione è lo score di Simone Iocolano, contento della possibilità che sta avendo: “Io mi sono sempre fatto trovare pronto quando sono stato chiamato in causa. Mi fa piacere che alle mie presenze corrisponda una striscia di risultati utili. Anche quando subentri nel finale, devi cercare di dare più degli altri, specie in allenamento. Posso solo ringraziare la società di questa opportunità ed il tecnico che ha sempre creduto in me, non mettendomi mai da parte. Mi sento parte integrante di questo gruppo, e anche se sabato non dovessi scendere in campo dal primo minuto, devo dare il 110% anche dando manforte dalla panchina a chi gioca”. Sul suo passato: “In passato non ho sfruttato a pieno le mie capacità, poi mi sono messo sulla retta via sfruttando a pieno le esperienze fatte e migliorandomi successivamente”. Sulla classifica del suo Bari: “L’ho già detto, vedo il bicchiere mezzo pieno e ci meritiamo i punti che abbiamo in classifica. Nelle ultime dieci partite abbiamo conseguito nove risultati utili, dobbiamo e siamo fiduciosi sul proseguo. Alla fine, la spunterà chi è più lucido e ha più voglia di arrivare in fondo”. Tra le curiosità da annoverare che sabato pomeriggio mister Grosso sfiderà il suocero, il neo direttore sportivo del Pescara, Giorgio Repetto padre di Jessica e moglie del tecnico barese.

Marco Iusco

 

72 Visite totali, 3 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *