Attualità

Joe Biden, il geriatra: “Segnali di una malattia di neurodegenerativa”

(Adnkronos) – Per quanto riguarda il presidente americano Joe Biden ci sono "segnali di una malattia degenerativa", ma "può continuare nella sua campagna elettorale". A dirlo all'Adnkronos Salute Nicola Ferrara, già presidente della Società italiana di geriatria e gerontologia (Sigg) e docente all'università Federico II di Napoli, che torna così sul confronto televisivo tra i due candidati alla presidenza degli Stati Uniti. "Non possiamo dire quale malattia sia o a che stato" sia arrivata, ma il sistema americano ha tutto per poter andare avanti anche con un presidente over 80". "Non è detto che un 'anziano' con lievi segnali di confusione e rallentamento mentale sia 'peggio' di un altro, poco più giovane, 3 anni di differenza. Ad oggi non abbiamo certezza di alcuna malattia per quanto riguarda Biden, potrebbe anche esserci anche un deficit cognitivo con base vascolare. Ma va giudicato sulle sue azioni di presidente e credo che così faranno gli americani. In passato gli Usa hanno avuto diversi presidenti con malattie, tenute segrete, e la loro democrazia ha sempre tenuto". Così all'Adnkronos Salute Nicola Ferrara, già presidente della Società italiana di geriatria e gerontologia (Sigg) e docente all'università Federico II di Napoli, torna sul confronto Tv tra i due candidati alla presidenza degli Stati Uniti.  "Le malattie neurodegenerative sono molto lente nel decorso – continua – Quindi non vedo, ad oggi, come le condizioni di Biden possano essere un ostacolo ad un nuovo mandato. Sempre che convinca gli americani".  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 1 Luglio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio