Attualità

Juve-Fiorentina 1-0, gol di Gatti e Allegri riparte

(Adnkronos) –
La Juventus batte la Fiorentina per 1-0 nel match valido per la 31esima giornata della Serie A 2023-2024, esce dalla crisi e riprende il cammino verso la Champions League. La formazione allenata da Allegri, alla seconda vittoria nelle ultime 10 giornate, si impone con il gol di Gatti e torna al successo che mancava dal 25 marzo. L'1-0 rifilato ai viola consente ai bianconeri di salire a 62 punti e di portare a 4 lunghezze il vantaggio sul Bologna, quarto a quota 58. La Fiorentina rimane a 43 punti, a metà classifica.  La Juve parte col piede sull'acceleratore e sfonda subito: sponda di Gatti e gol di McKennie, ma la rete viene cancellata per la posizione irregolare del centrocampista statunitense. I padroni di casa insistono e fanno centro al 12'. Gatti colpisce la traversa, Vlahovic piomba sul pallone e devia in rete, ma c'è Bremer che partecipa attivamente all'azione e viene segnalato in fuorigioco: niente rete, il Var conserva lo 0-0. Al 21' il gol della Juve arriva e stavolta vale. Bremer, su corner, trova il tempo per il colpo di testa e centra il palo. Gatti, che gioca un primo tempo da attaccante, è il primo a piombare sul pallone per il tap-in: 1-0, con l'approvazione del Var. La Fiorentina non riesce a reagire e rischia ancora al 32'. McKennie, sempre lui, indossa i panni del suggeritore e offre a Vlahovic il pallone da infilare in rete. Per la terza volta arriva il semaforo rosso del Var: McKennie è ancora oltre la linea dei difensori viola, altro gol annullato. La Fiorentina, quasi uno sparring partner nel primo tempo, prova ad entrare in partita nella ripresa. I viola gestiscono il possesso del pallone ma faticano a trovare varchi. Al 55' Szczesny deve compiere la prima parata della serata, ma la conclusione di Barak è una telefonata. Dall'altra parte, la porta di Terracciano rischia grosso al 56': sinistro di Kostic, Milenkovic devia e sfiora l'autogol. Rispetto al primo tempo, la Juve è più prudente. I bianconeri provano a sfruttare le amnesie della Fiorentina, che al 65' si mette nei guai da sola per un errore di Kayode: Vlahovic perde il tempo per battere a rete e l'occasione sfuma. I viola premono e al 74' vanno vicinissimi al pareggio. Gonzalez tira, Szczesny ci mette la mano e la palla finisce sulla traversa. Le squadre si allungano nel finale di partita. La Fiorentina tenta l'assalto finale e colleziona una serie di calci d'angolo. La Juve trema, si difende e resiste fino al fischio finale: Allegri torna a vincere. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 7 Aprile 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio