Catino: il Comune lascia a terra gli alunni del primo anno
16 Ottobre 2012
Il nemico acerrimo? Il cellulare!…
17 Ottobre 2012

La crescita del Bari riparte dalla correzione dei propri errori

Archiviata la gara contro la Juve Stabia si prepara il prossimo impegno casalingo, il Bari sarà impegnato contro il Brescia lunedì nel posticipo.Per l’intera settimana la truppa capeggiata da Torrente si allenerà a Corato, preparando nei minimi dettagli il tutto. La decisione è stata presa in seguito all’indisponibilità del “San Nicola” per la seconda parte dei lavori di rizollatura, in previsione della stagione invernale.Luca Ceppitelli difensore biancorosso è tornato sulla sconfitta di sabato. Secondo il centrale quando vengono presi goal a causa delle disattenzioni della retroguardia, si rischia di amplificare maggiormente la cosa. Il numero 23 barese ha continuato dicendo come la sconfitta bruci, visto che i campani avevano creato poco ma sono stati più concreti di loro. Per l’ex Andria non esiste un Bari a due facce, il carattere e lo spirito mostrato è sempre lo stesso. La forza ed l’orgoglio non mancano e serviranno per ripartire al meglio già dal prossimo impegno in casa contro il Brescia.La decima giornata si preannuncia abbastanza impegnativa, i lombardi verranno in Puglia per cercare di invertire il trend negativo fuori dal “Rigamonti” e vorranno interrompere la striscia di tre pareggi ed una sconfitta realizzate nelle ultime quattro uscite. La rosa è molto competitiva ai giovani dalle belle speranze si uniscono uomini d’esperienza per la categoria, in grado di fargli compiere il salto di qualità, vedi i vari Caracciolo, Budel, Arcari, Stovini e Corvia.Ha parlato il presidente delle rondinelle Gino Corioni dalle sue parole si capisce come il Brescia possa fare di più puntando ad obiettivi più alti, cambiando rotta rispetto all’avvio di stagione non troppo esaltante.Il patron chiede a suo tecnico di iniziare a vincere in trasferta correggendo al massimo gli errori, in quanto battute d’arresto come quella di Novara incidono sia sul morale che sulla classifica, soprattutto quando vengono con dirette concorrenti. E’ dello stesso parere il mister Alessandro Calori, il quale si è detto contento della prestazione di Andrea Caracciolo autore di due goal, ma si è lamentato della poca concretezza in area e degli svarioni in difesa, cercheranno di lavorare in settimana per affinare questi aspetti. Sul fronte allenamento i bianco blu si sono ritrovati domenica al “Rigamonti”, defaticante per chi è sceso in campo nel nono turno. Mentre nella giornata di lunedì e di ieri il mister ha concesso due giorni di riposo ai propri giocatori, per ritrovarsi questa mattina alle ore 10,30 al Centro Sportivo San Filippo.Sarà una partita molto tattica, il Bari cercherà immediatamente d’imporre il proprio gioco sin dall’inizio, trovandosi davanti un Brescia combattivo, con la volontà di far risultato per proiettarsi in zona playoff obiettivo minimo stagionale. Le due compagini vengono da uno stesso periodo di forma, il loro cammino è stato parallelo. Entrambe devono migliorare la fase difensiva, diventando meno belli da vedere e più scrupolosi e cinici in attacco per mettere in cascina punti preziosi.La compagine di Torrente non dovrà abbassare la guardia, il Brescia può farti male se lasciato libero di agire. In difesa sarebbe più opportuno optare per qualche cambio, facendo rifiatare Polenta e valutando le condizioni fisiche di Sabelli. Nel corso della settimana saranno esaminati gli infortuni del laterale destro e dell’attaccante Iunco.In questi giorni si parla di mercato e questioni societarie. Nell’ultima assemblea dei soci dell’AS Bari si è proceduto alla copertura delle perdite dettarminate di oltre 5 milioni di euro alla presenza dell’Onorevole Antonio Matarrese come membro di rappresentanza della proprietà.Le voci di calcio mercato girano tutte intorno a Bellomo, il centrocampista  di proprietà del Chievo rimarrà a Bari fino al termine del campionato. Al termine della stagione le due società si incontreranno per discutere sul futuro del ragazzo classe 1991. In questi giorni però pare che sia forte l’interesse del Torino del’ex tecnico Ventura, il quale sta tenendo d’occhio la situazione Gazzi, in relazione ad uno coinvolgimento a seguito del nuovo filone calcio scommesse. Il giocatore è stato osservato dal team del ds granata Petrachi nei giorni scorsi. Il costo dell’operazione ammonterebbe attorno ai due milioni di euro. Pare comunque difficile che il talento di Bari vecchia possa lasciare il capoluogo già durante il mercato invernale.

Davide Annicchiarico

 866 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *