“Movida incontrollabile”, Decaro annuncia multe e severità
22 Maggio 2020
Ancora nella palude la Cassa di Previdenza, Sovvenzioni e Assistenza del Comune
22 Maggio 2020

La distanza di sicurezza tra chi viaggia non è garantita

Sono arrivate in redazione alcune segnalazioni relative ai bus cittadini e abbiamo controllato di persona. Generalmente la pulizia delle vetture rispetto ai livelli standard è accettabile. Qualche problema, invece, sul modo di viaggiare su alcune linee in riferimento alle normative anti contagio. Intanto, talvolta non vengono rispettate le indicazioni sulle porte di ingresso e salita dei passeggeri e non sempre la distanza di sicurezza tra chi viaggia e siede è garantita. Facciamo alcuni esempi. Mercoledì sera abbiamo controllato il capolinea di Piazza Moro. Nella vettura 7410 adibita linea 13 delle ore 18, 45 circa sono entrate alcune ragazzine, delle quali tre o quattro senza mascherina e in barba al distanziamento sociale. Più serio il resoconto di quello che abbiamo notato ieri su di una vettura della linea 3 e un’altra della 19. In entrambi i casi, passeggeri non seduti e dunque oltre la capienza dei bus, qualcuno privo di mascherina e seduti vicini. Parliamo del bus 7012 linea 3 diretto verso il San Paolo e della vettura 19 numero 7314 proveniente da Catino, direzione capolinea cittadino. Ed infine un’altra considerazione. Abbiamo notato alcuni autisti privi di mascherina o con la stessa abbassata. Ricordiamo che il contagio riguarda tutti, passeggeri e guidatori. Una buona notizia: ha riaperto al culto, nelle ore del mattino, la cappellina delle suore Adoratrici del Preziosissimo Sangue in Corso Vittorio Emanuele sotto la direzione di suor Lucia. La messa forse riprende dal primo giugno.

BV

 

 255 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *