” Quello che afferma Caizzi, lo dicevo io da tempo”
18 Agosto 2021
Amare Bari la festa degli sport acquatici tra divertimento e salute
18 Agosto 2021

“La nostra forza si chiama lavoro”

” La nostra forza si chiama lavoro”: lo dice in questa intervista al Quotidiano di Bari Giuseppe Colonna sindaco di Mola di Bari. Pur a  ridosso di due colossi del turismo balneare come Polignano e Monopoli, Mola si difende  grazie ad ottima organizzazione e ad una visione amministrativa all’ altezza della situazione Il tutto esaurito estivo lo certifica. Abbiamo intervistato il primo cittadino Giuseppe Colonna, amministratore dalle idee chiare.

Sindaco, Mola regge sebbene …assediata da Polignano e Monopoli

” Non possiamo lamentarci. La nostra forza si chiama lavoro in un contesto che  ci vede un tantino indietro rispetto a le due località regine, Polignano e Monopoli. Però  con queste località bisogna collaborare e noi lo facciamo con Polignano, Monopoli, Conversano in un fortunato brand chiamato Costa dei Trulli”.

Quali gli obiettivi della sua amministrazione?
” Dato atto del lavoro enorme eseguito, dico che non possiamo fermarci. In progetto ci sta la riqualificazione del porto col dragaggio che è un’ opera costosa e complicata, la spiaggia cittadina nel tratto vicino al castello e soprattutto la cura del decoro urbano con i parcheggi di scambio. Intendiamo potenziare la fase dell’ accoglienza incrementando la zona a traffico limitato”.

Nel vostro territorio  la frazione di Cozze che in periodo estivo mostra qualche criticità per il traffico e viabilità..

” In effetti durante la stagione balneare il problema si pone . Ci stanno due posteggi gratuiti. Ci stiamo lavorando su”.

Mola è un porto rinomato per la  marineria e il mercato del pesce. Come se la passano i pescatori?

” Scontano un periodo di crisi che dura da anni. Pesca ed agricoltura sono due delle identità del territorio e noi dobbiamo fare di tutto per proteggere queste categorie. Come dicevo ci stiamo muovendo per il dragaggio del porto e il mercato ittico”.

Enogastronomia?

” Possiamo parlare  di eccellenze ed infatti i locali sono quasi sempre tutti pieni, segno di maturità e di crescita. Ottimi i riscontri nel settore wedding e strutture ricettive”.

A proposito di enogastronomia da segnalare la curiosa, idea di un   ristoratore locale, Giuseppe Calefato del Raw Bar. Ha lanciato una singolare cialdella  con il sushi sopra. Il suo sushi alla pugliese oggi spopola .(bv)

 

 367 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *