“La situazione per il mondo dello spettacolo è tragica”
15 Aprile 2021
Missili e bufale
15 Aprile 2021

“La Puglia? Un insieme di tante regioni”

Ama la Puglia che considera “un insieme di tante regioni” vista la sua lunghezza da nord a sud. Ha fondato la Nuova Compagnia di Canto Popolare, Taranta Power e a buon diritto è una icona della musica popolare di qualità. Parliamo di Eugenio Bennato, Maestro anche di buone maniere, napoletano doc che abbiamo intervistato per il nostro Quotidiano.

Bennato, tra lei e la Puglia il feeling dura da tempo…

“La vostra è una regione atipica, vista l’estensione di costa da nord a sud, un insieme di tante regioni con culture, tradizioni, persino modi di parlare diversi. Forse in questo senso è la regione più ricca. Ne sono stato attratto sin da quando ho fondato la Nuova Compagnia di Canto Popolare”.

Che cosa l’attira?

“La diversità nella sua unità. Pensi che sul Gargano troviamo la straordinaria musica popolare della tarantella di Carpino, al sud la pizzica salentina. Potrei citare tanti gruppi ed esecutori, ad esempio Matteo Salvatore ad Apricena ed Enzo Del Re a Polignano”.

Ci parla del suo sodalizio con la brava Benedetta Lusito di Terlizzi?

“Ha detto bene lei, molto brava e attenta. Una realtà ormai, la conosco da tempo e garantisco io”.

Che cos’ è l’arte per Eugenio Bennato?

“E’ salvezza ed è follia allo stesso tempo. Irrazionalità allo stato puro, però necessaria. Tutte le forme di arte sono ispirate alla ricerca della Bellezza. Amo la pittura e la letteratura, i classici russi di fine 800 e i dissidenti russi, penso a Bulgakov”.

Lei apprezza Bari, da napoletano?

“Sono due città aperte Napoli e Bari, dunque simili. Di Bari prediligo il dialetto, vado nei bar per sentirlo. Non è vero che sia aggressivo o trasgressivo.

Musica?

“Ovviamente la amo, è preponderante nella mia vita”.

Rossella Cea

 295 total views,  2 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *