Raccomandazioni anche per l’asfalto stradale a Palese e Santo Spirito
7 Dicembre 2012
“2013 battute per un anno di teatro”
8 Dicembre 2012

La Spezia-Bari: la continuità è la chiave per continuare a stupire

Si giocherà oggi il diciottesimo turno di B, il Bari sarà ospite sul campo dell’Alberto Picco dello Spezia guidato da Serena. Arbitro della gara il signor Gavillucci, coadiuvato dai signori Rapelli e Citro, quarto uomo sarà il signor Ghersini.Nell’allenamento di giovedì gli uomini guidati da Torrente erano tutti a disposizione eccezion fatta per Rivaldo, che non ha preso parte alla seduta per motivi personali. Ha lavorato a parte l’attaccante Grandolfo, le cui condizioni sono da valutare. Nella giornata di ieri lavoro di rifinitura.Ghezzal è ripartito per Roma, per un’ultima visita che gli darà la possibilità di tornare ad allenarsi con costanza. Il suo rientro è previsto per la ripresa dopo la sosta invernale, assieme a quello di Iunco. La truppa spezzina ha lavorato sul proprio terreno durante il pomeriggio di giovedì.Lavoro di rifinitura nella giornata di venerdì.Nel Bari la formazione sembra già fatta confermata la difesa a 4 con ballottaggio Ceppitelli-Borghese nella linea centrale, Ristovski sulla destra a sinistra Polenta. Per prevenire gli attacchi del duo Sansovini-Antenucci le caratteristiche di Ceppitelli sembrano più adatte rispetto a quelle del suo compagno di reparto.In conferenza stampa ha parlato il capitano barese Ciccio Caputo, su cui pare ci sia l’interesse degli stessi aquilotti per un possibile acquisti nella sessione invernale. Il numero 18 ha commentato il quadro generale della sua squadra in vista della delicata trasferta del pomeriggio:” Da quando sono diventato capitano sono aumentate le responsabilità. La rosa è giovane ed ha voglia di emergere per me è un onore indossare quella fascia. Finora ho superato ho realizzato 8 reti e vorrei superare il mio record personale di 10. Giochiamo molto all’attacco, il fatto che segnino tanti giocatori è utile alla squadra. Lo Spezia che andremo ad affrontare ha a disposizione un organico importante, ma dobbiamo pensare a noi stessi, se giochiamo come nelle ultime partite non c’è ne per nessuno. Non bisogna sentirsi appagati, dovremmo prendere quanto di buono fatto con il Sassuolo e fare meglio per raccogliere i tre punti in Liguria”.L’allenatore di Cetara insisterà quindi con il 4-3-3 Lamanna in porta, Ristovski preferito a Sabelli sulla destra, centrali Ceppitelli e Dos Santos, Polenta sulla sinistra, a centrocampo Bellomo, Romizi, Sciuadone, in zona offensiva tridente composto da Galano, Caputo e Fedato. In panchina Pena, Altobello, Borghese, Aprile, Defendi, Filkor, Visconti. Indisponibili Grandolfo infortunato e Rivaldo in permesso. Nei pugliesi diffidati Borghese, Caputo, Romizi e Sciuadone. Sul fronte Spezia il tecnico Serena conferma il 4-3-1-2, Porcari in dubbio al suo posto uno tra Mandorlini, Crisetig e Lollo. Pietro Fusco nuovo responsabile del settore giovanile, Cei va alla primavera. Squalificato Goian sostituito da Pasini. Diffidati Garofalo, Mario Rui, Piccini e lo stesso Porcari.La formazione salvo stravolgimenti dell’ultima ora sarà questa Iacobucci in porta, Madonna, Pasini, Schiavi e Garafalo in difesa, Bovo, Mandorlini e Sammarco a centrocampo, Di Gennaro trequartista, in attacco Sansovini e Antenucci.Intanto continuano le sirene di mercato attorno ai gioielli del galletto. Pare che il direttore sportivo della Sampdoria abbia messo gli occhi su Bellomo. Infatti nel match di oggi pomeriggio al Picco ci potrebbero essere alcuni emissari blucerchiati a visionare le prestazioni del talento barese. Secondo le indiscrezioni di mercato la Samp avrebbe pronta la strategia per battere sul tempo la concorrenza, prestito di un calciatore più un conguaglio di 1,2 milioni per la metà del cartellino appartenente al Bari.Ma oggi non sarà il mercato a farla da padrone, ma bensì il campo ed il calcio giocato. La Spezia rappresenta per gli uomini guidati da Vincenzo Torrente un’altra tappa fondamentale verso la fine di questo girone d’andata, dove a parte un brusco calo di 3-4 partite, la squadra ha dimostrato di essere costruita per raggiungere obiettivi superiori rispetto alle previsioni iniziali.Gli aquilotti sono a secco di successi da ben 4 giornate e vorranno rifarsi dinanzi al loro pubblico. Gli ultimi pareggi con Cesena ed Empoli sono arrivati grazie a rimonte avversarie e qualche concessione di troppo nella linea arretrata, ma in generale le prestazioni offerte dagli uomini di Serena sono in netta crescita. I biancorossi vorranno continuare sulla strada tracciata nelle recenti uscite, dopo aver trovato un certo equilibrio tra i reparti e quel guizzo in più sotto porta. Sarà una sfida di cartello, entrambe le compagini vogliono i tre punti per riacciuffare la zona playoff. Il verdetto come sempre al terreno di gioco. Il Bari dovrà mantenere l’umiltà giusta per tornare a casa con un risultato utile al morale ed alla classifica.

Davide Annicchiarico

 750 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *