Cronaca

“La variante omicron dimostra che siamo in situazione endemica”

Non ha senso fare tanti tamponi e la variante omicron dimostra che siamo in situazione endemica. ll celebre virologo professor Giulio Tarro analizza per il Quotidiano in questa intervista la situazione .

Professor Tarro: lunghe file davanti alle farmacie: ha senso questa corsa al tampone?

“Nessuno, lo scriva. I dati bisogna leggerli e non farsi incantare o suggestionare. E’ vero che apparentemente aumentano i positivi, ma siamo arrivati ad una quantità enorme di tamponi ed anche secondo logica matematica le possibilità di positivi sono di più. Tuttavia se compariamo i dati con lo stesso periodo dell’ anno scorso vediamo che la situazione non è allarmante. Quello che conta sono i ricoveri e le terapie intensive”.

Ha senso andare alla farmacia a farsi un tampone per andare a cena o ricevere gli amici?

” Il solo tampone esaustivo è quello molecolare, quello della farmacia può dare i classici falsi negativi o falsi positivi e non sono attendibili totalmente. A mio avviso il tampone va effettuato solo ed esclusivamente se ci sono sintomi compatibili o sovrapponibili al Covid 19 o nel caso in cui si è stati a diretto e stretto contatto con un sintomatico”

Variante omicron, è pericolosa?

“La variante omicron è a livello endemico e non pandemico, un raffreddore più forte. Sicuramente rispetto alla delta è maggiormente contagiosa. Tende ad attaccare le alte vie respiratorie rispetto alla precedente che intaccava i polmoni. In quanto a gusto e olfatto la omicron raramente ha conseguenze, significa che non agisce sui centri nervosi”.

Esiste una cura?

“Da medico la risposta è che prima di tutto occorre potenziare le cure domiciliari evitando l’ospedalizzazione per quanto possibile. Poi esistono le monoclonali e in genere la idrossiclorochina, l’antibiotico zitromax utile per scongiurare le infezioni opportuniste e il cortisone. Utilissime le vitamine C e D”.

Questo sviluppo della variante omicron che cosa dimostra a livello di vaccino?

“Io sono per i vaccini che hanno contribuito al nostro benessere, penso al colera e al vaiolo. Però mi domando in riferimento al vaccino Covid: un vaccino che non immunizza è serio o si è lavorato troppo in fretta? Ho la sensazione che ci siamo piegati al potere delle grandi case farmaceutiche e ai loro interessi”.

Green pass…

“Fallimentare e non ha mai funzionato, ha fatto credere, sbagliando, che eravamo invincibili e tanta gente convinta della onnipotenza del vaccino ha abbandonato le pratiche di igiene normali. Un errore colossale fatto solo per obbligare al vaccino”.

Bruno Volpe


Pubblicato il 31 Dicembre 2021

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio