Cornacchini: “Abbiamo riacceso la lampadina”
7 Gennaio 2019
Le ragioni di Maria al Nuovo Abeliano
8 Gennaio 2019

L’associazione “Pensiero e Azione” consegna i doni ai bambini malati del Policlinico

Si è conclusa il giorno dell’epifania la manifestazione di solidarietà “Michele Campione” con la consegna dei doni e delle calze, raccolti durante lo spettacolo teatrale di dicembre scorso, ai bambini ricoverati presso il Policlinico di Bari. Una tradizione che si rinnova ormai da 16 anni a cura dell’associazione culturale “Pensiero e Azione” in collaborazione con Michele Farina dell’Associazione “Agebeo”. I regali sono stati distribuiti nella  clinica di onco-ematologia pediatrica e neuropsichiatria infantile del grande nosocomio cittadino ma anche nella clinica di ortopedia dove il personale medico ha segnalato ai volontari la degenza della piccola Sara, vittima del bullismo e dell’anoressia. Una ragazzina dai grandi occhi scuri e profondi in quel viso piccolino e scavato dalla malattia che ti penetrano silenziosamente l’anima in cerca di conforto, miracolosamente scampata al volo dal terzo piano della sua abitazione, con il quale ha provato a metter fine alla sua sofferenza. Una vicenda, quella di Sara, che fa riflettere sia sulla condizione della scuola dove l’educazione civica non viene opportunamente insegnata agli studenti che sul fenomeno del bullismo, spesso sottovalutato a scapito degli alunni più sensibili vittime dell’ignoranza e dell’indifferenza. Ma occorre interrogarsi anche sui valori di una società malata e superficiale che induce una tredicenne a credere che finanche 28 kg (al limite della sopravvivenza) siano troppi per essere considerati “belli”… Allo stesso modo i doni della Befana solidale sono stati distribuiti anche nei reparti di onco-ematologia e neuropsichiatria pediatrica,  dove sia i piccoli degenti che le rispettive famiglie hanno ampiamente gradito la sorpresa, regalando ai volontari quei sorrisi che scaldano il cuore anche in una fredda mattinata di gennaio. Difficile resistere alla commozione o rimanere indifferenti di fronte alla forza di volontà di questi bimbi incredibilmente attaccati alla vita, così piccoli ma allo stesso tempo così coraggiosi, da dare forza a se stessi e ai loro genitori. <<‘Pensiero e Azione’ nasce 18 anni fa -spiega il presidente Avv. Pino Monaco- proprio per occuparsi di promozione sociale e di diffondere nei cittadini la cultura della solidarietà. Lo scopo di questa associazione e delle attività socio-culturali è soprattutto quello di porre l’attenzione verso i disabili, le loro famiglie e le fasce più deboli della società civile. L’associazione -prosegue- è molto vicina ai problemi della disabilità tant’è vero che si è distinta per la sua proposta di istituire lo sportello unico della disabilità a Bari, i percorsi solidali ovvero una guida da distribuire nelle scuole di Bari con all’interno un elenco dettagliato di tutte le associazioni di volontariato che operano sul territorio cittadino ed è vicina alle famiglie che hanno a carico familiari disabili per cercare di alleviare le sofferenze, spesso comuni, di coloro i quali convivono con questo tipo di malattie. Per questo -conclude- l’evento benefico dedicato a Michele Campione, personaggio illustre di Bari, esempio di galantuomo di cui oggi si sente ancora la mancanza nella nostra città, viene organizzato da noi ogni anno per facilitare la raccolta di doni che nel giorno dedicato alla Befana vengono portati ai bimbi ricoverati”. La lodevole iniziativa solidale è stata svolta al Policlinico, all’ospedale San Paolo e al Giovanni XXIII anche dai Vigili del Fuoco, dai tifosi della Curva Nord del Bari, dai vigilantes della “Sicurcenter” in collaborazione con l’associazione nazionale Carabinieri e dall’associazione automobilistica “Old Cars Club” con il Porsche Club Puglia. Nel rione Marconi, invece, i volontari dell’Associazione “Angeli della Strada” in collaborazione con il Comitato Villaggio Trieste,  al termine della messa nella Parrocchia S. Enrico Imperatore, hanno distribuito le tradizionali calze piene di dolciumi ai bimbi residenti nel quartiere.

Maria Giovanna Depalma

483 Visite totali, 3 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *