Cultura e Spettacoli

“Le arti uniscono e non dividono” al Teatro Bravò

La Giornata Mondiale dell’Arte è stata istituita dall’Unesco nel 2019, che ha scelto come data il 15 aprile, giorno di nascita di Leonardo da Vinci

È stato presentato, nella sala giunta di Palazzo di Città, l’evento “Le arti uniscono e non dividono”, promosso dall’associazione di volontariato Stargate Universal Service in occasione della Giornata mondiale dell’Arte Unesco e in programma al Teatro Bravò il prossimo 15 aprile alle ore 16.30.

“Ringrazio Stargate Universal Service e la presidente Mariella Ragnini de Sirianna, il consigliere Pino Monaco, i club territoriali Unesco di Bari e Bitonto e tutti gli organizzatori e protagonisti di questo importante evento – ha dichiarato Ines Pierucci -. Con un programma molto ricco, è un’iniziativa che mette al centro i valori della pace, che si uniscono alla cultura, a diverse forme d’arte, alla storia e alla tradizione, nel solco di un lavoro importante di welfare culturale di cui Stargate è attiva promotrice nella nostra città. In un momento segnato da diversi conflitti a livello internazionale, promuovere i valori dell’Unesco ci aiuta a rispondere a queste difficoltà con la conoscenza e con il sapere, nel segno di un’agenda di dialogo, sostenendo le azioni che, in questo senso, provengono dal nostro territorio”.

“Sono felice di presentare e sostenere questa iniziativa promossa dall’associazione presieduta da Mariella Ragnini de Sirianna e da altre importanti realtà della nostra città – ha proseguito Pino Monaco -. Tengo molto al binomio cultura e solidarietà, che caratterizza il lavoro di molte associazioni che in questi anni abbiamo sostenuto, ci tengo a dirlo, sempre in una positiva collaborazione con l’assessora Pierucci, al di là di ogni barriera ideologica, sempre entrando nel merito dei progetti. Mariella Ragnini de Sirianna è instancabile nella promozione di eventi e iniziative di grande merito come questa, e invito tutti a prendervi parte il prossimo 15 aprile”.

“La Giornata Mondiale dell’Arte è stata istituita dall’Unesco nel 2019, che ha scelto come data il 15 aprile, giorno di nascita di Leonardo da Vinci, una figura che nel mondo identifica l’arte in tanti suoi aspetti – ha sottolineato Mariella Ragnini de Sirianna -. Con questo evento, che abbiamo presentato oggi in un’altra data importante, quella della giornata mondiale del teatro, vogliamo puntare a raccogliere tutta l’arte in un appuntamento, mettendo al centro anche la partecipazione dei più giovani, nel segno della pace e della solidarietà, per rafforzare i legami tra la creatività, la società, e il territorio: proprio perché l’arte, come abbiamo voluto sottolineare già nel titolo dell’evento, unisce e non divide”.

“Il preambolo dell’atto costitutivo dell’Unesco, siglato nel 1945, sottolinea che “poiché le guerre cominciano nelle menti degli uomini, è nelle menti degli uomini che si devono costruire le difese della pace” – ha concluso Pina Catino -. La cultura e le arti sono, infatti, gli strumenti per eccellenza dell’Unesco per avvicinare i popoli. Il ruolo degli artisti, in questo senso, è molto importante, e come club per l’Unesco siamo felici di far parte di questa iniziativa che è ispirata proprio dalla volontà di mettere al centro la conoscenza, la bellezza e il dialogo.


Pubblicato il 28 Marzo 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio