Il Bitonto annichilisce il Brindisi
4 Maggio 2021
Successi, sperimentalismo e graphic novel
4 Maggio 2021

“L’espulsione ci ha danneggiato, ma ora testa allo spareggio salvezza”

Rocco ha illuso, poi Eugenio D’Ursi (peraltro ex Bisceglie) a fine primo tempo ed Antenucci nel finale della gara hanno spento i sogni di gloria che avrebbero consentito alla compagine biscegliese di scavalcare la Paganese. Nulla da fare, il Bisceglie ha chiuso la regular season al diciottesimo posto, con sette vittorie, nove pari e venti sconfitte, con ventotto gol fatti e 51 subiti, e soltanto due punti di distacco dalla Paganese, ma va sottolineato come Bisceglie ed il Foggia siano partite in grandissimo ritardo di preparazione e sono state tra le società più dilaniate dal Covid del girone. Intanto adesso resta da compiere un ultimo sforzo, battere la Paganese, impresa alla portata dei ragazzi di Bucaro: i playout partiranno il 15 maggio ed il 22 maggio la finale di ritorno in casa della formazione campana, e mercoledì riprenderanno la preparazione con una doppia seduta. Le dichiarazioni raccolte dall’Ufficio Stampa del Bisceglie che ringraziamo per aver letto anche il nostro contributo. Uno dei migliori in campo per il Bisceglie è stato Marco Romizi, autore di una prestazione maiuscola, con infiniti recuperi sulle seconde palle, sempre presente nella manovra offensiva ed in fase difensiva, il primo a dar manforte ai suoi compagni più giovani, ecco la sua analisi: “Io penso che sino a che siamo stati in parità numerica, passando anche in vantaggio abbiamo meritato. Avevamo preparato così la gara per provarla a vincere sfruttando le nostre caratteristiche nonostante le assenze. L’espulsione diciamo la verità è stata un po’ dubbia e ci ha penalizzato, ma abbiamo continuato a lottare, se poi si lascia spazio ad Antenucci che ci aveva punito già all’andata finisce che vieni castigato. Rammarico a parte, resta una buona prestazione in vista dello spareggio salvezza. I giovani? Siamo un bel gruppo e tanti ragazzi devono ancora capire se faranno i calciatori nella vita, io me lo auguro e spero di aver lasciato loro qualcosa e si ricorderanno dei miei insegnamenti”.  Più sintetico mister Bucaro, il quale come anche evidenziato dall’Ufficio Stampa ed il dg, Paolo Tavano ai nostri microfoni, sabato che tornerà a parlare alla vigilia di Bisceglie Paganese, al termine della partita dalla zona mista del San Nicola ha risposto alle domande dei giornalisti, raccolte sempre dall’Ufficio Stampa del Bisceglie: “Il rigore per il Bari? Io posso affermare che non sono contento delle decisioni arbitrali. La seconda ammonizione non c’era e l’unico rigore che stava da dare e netto, era in nostro favore. Resto contento della prestazione dei ragazzi, nulla da rimproverare assolutamente. Bicchiere mezzo pieno? Ci aspettano due gare da fare nostre, daremo sempre tutto”. (Ph. Tess Lapedota).

M.I.

 

 150 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *