Il Bari fa la spesa tra il Parma e il Lecce
13 Giugno 2019
La guglia della vedetta
13 Giugno 2019

Liga scalda il motore

Benché ancora dietro l’angolo, sembrano lontanissimi gli anni in cui cantanti e band potevano vivere di rendita con soli tre, quattro album di successo. Il presente dello star system è diverso. La pirateria discografica trova nella più spicciola tecnologia un alleato formidabile, per cui si vendono sempre meno dischi. I musicisti, allora, si vedono costretti a passare più tempo in tour che in sala d’incisione. Ne guadagna lo spettacolo, soprattutto quando la natura della star è quella della ‘bestia da palcoscenico’. Ma la formula di ogni ‘live’ ha come una sua ‘scadenza’, divenuta pressoché annuale. La necessità di non ripetersi, di stupire e lasciare il segno impone profondi rinnovi circa il modo di presentarsi al pubblico, persino a distanza di una sola stagione. Ne consegue che se prima i fans di quella o quell’altra star puntavano ad avere la collezione completa di tutte le incisioni del proprio beniamino, adesso la priorità è non perdersi il più vicino degli appuntamenti previsti dal nuovo Tour. Ciò spiega misure da capogiro in fatto di pubblico quando di mezzo sono le più affermate star del rock. Ma quale fatica lasciare soddisfatte migliaia e migliaia di persone. Nulla va lasciato al caso, vietato sbagliare, devi badare a tutto : numero dei brani in scaletta e dei bis, disegno luci, architettura del palco, oasi strumentali all’interno dei brani, assortimento della band, scelta delle coriste, presenza di cover o medley, ovvero più brani eseguiti senza interruzione e in versione più breve rispetto all’originale … Chi abbia curiosità di come si costruisce oggi uno show competitivo non ha che da recarsi domani allo stadio San Nicola, dove Luciano Ligabue inaugura ‘Start Tour 2019’ (è annunciato il tutto esaurito, ma qualcosa forse si acchiappa ancora). Un evento atteso da Liga e compagni forse più che dagli stessi fans. Prova ne sia che il rocker di Reggio Emilia ha sentito il bisogno di testare lo spettacolo prima di mettersi in viaggio per Bari (il test ha avuto luogo domenica sera alla Fiera di Reggio Emilia). Bocche cucite in proposito. Tutto ciò che è dato sapere è che con Ligabue saranno sul palco Luciano Luisi (tastiere, cori), Max Cottafavi (chitarre), Federico Poggipollini (chitarre elettriche, cori), Davide Pezzin (basso) e Ivano Zanotti (batteria, percussioni). Quanto al resto, solo numeri e tutti da brivido : due ore di show, un palco alto 58 m., un impianto audio della potenza di un milione di watt, 365 mq di video led… Dopo aver toccato gli stadi di Messina, Pescara, Firenze, Milano, Torino e Padova, ‘Start Tour 2019’, che è prodotto da Riservarossa e Friends & Partners, si chiuderà all’Olimpico di Roma venerdì 12 luglio.

Italo Interesse

 

399 Visite totali, 4 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *