Attualità

Manovra, trovato accordo con opposizioni: voto Camera il 29 dicembre senza fiducia

(Adnkronos) – Trovato un accordo tra governo e opposizione sulla Manovra 2024, che andrà al voto alla Camera il prossimo 29 dicembre senza ricorrere alla fiducia. Ad annunciarlo è il ministro dei Rapporti con il Parlamento Luca Ciriani, a margine della conferenza dei capigruppo di Montecitorio che ha definito il calendario per l'approvazione della manovra.  "Abbiamo trovato un accordo per la chiusura della manovra il 29, nel tardo pomeriggio. Le opposizioni hanno chiesto di non mettere la fiducia in cambio di una discussione regolata sugli emendamenti, abbiamo risposto volentieri di sì", ha spiegato il ministro. La capigruppo della Camera ha quindi definito i tempi dell'approvazione definitiva della manovra: il calendario prevede l'approdo in aula della legge di Bilancio il 28 dalle 15, poi il 29 l'esame riprenderà dalle 9 del mattino fino alle dichiarazioni di voto finali fissate dalle 17 in diretta Tv.  La manovra 2024 approda intanto oggi in Aula del Senato per la discussione generale che prenderà il via alle 18.30 per arrivare alla fiducia e al via libera entro venerdì 22. Il disegno di legge passerà poi alla Camera per un iter rapido che porterà all'approvazione definitiva del provvedimento tra Natale e Capodanno. Un esame quello della Finanziaria, partito a rilento per il nodo emendamenti e la volontà del governo di 'blindare' il ddl, che adesso entra nel rush finale scongiurando lo spettro dell'esercizio provvisorio in caso di mancato via libera entro il 31 dicembre. La manovra vale circa 24 miliardi di euro dei quali oltre 15 miliardi finanziari in deficit e destinati all'intervento principale ovvero il taglio cuneo fiscale (quasi 11 mld) e alla riduzione delle aliquote Irpef (poco più di 4 mld). Le due misure insieme portano un vantaggio in busta paga per i contribuenti coinvolti di circa 120 euro. —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 20 Dicembre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio