Attualità

Mediobanca, il banchiere Antonio Guglielmi lascia dopo 15 anni

(Adnkronos) – Il manager di Mediobanca Antonio Guglielmi lascia dopo quindici anni Piazzetta Cuccia. Lo conferma un comunicato interno della banca visionato dall'Adnkronos. Guglielmi nel suo periodo in Mediobanca è stato capo della ricerca da Londra, contribuendo a portare l'istituto in cima alle classifiche sull'Italia. Guglielmi è stato anche capo del team banche europee. Più recentemente aveva operato come banchiere presso la sede di Roma con responsabilità Cib (Corporate Investment Banking) sulla partecipate pubbliche. Tra le operazioni più rilevanti, la sua regia per l’acquisizione di Borsa Italiana da parte di Euronext. Guglielmi, 52 anni, è approdato in Mediobanca nel 2009 dopo dodici anni di attività a Londra per Salomon Brothers e Merryl Linnch dove si era distinto per le sue analisi e gli scenari economici sul complesso settore bancario di quegli anni. Da Piazzetta Cuccia lo incaricarono da subito di implementare il business cash nella City offrendo spunti di investimento alla comunità finanziaria grazie a studi macroeconomici sull'Italia e l'Europa. I suoi risultati sono tali che nel 2012 viene votato dagli investitori istituzionali come il miglior analista europeo sulle banche. Nel 2019 il passaggio di Guglielmi a Roma per assumere la responsabilità di capo Cib sulle operazioni di fusione nel mondo delle partecipate pubbliche. Nel comunicato diffuso oggi, Mediobanca lo ringrazia per il contributo alla crescita di valore della banca. —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 8 Gennaio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio