Arte cestaia, il prestigio smarrito
4 ottobre 2018
Ciccio Brienza: “Farò di tutto per portare il mio Bari in alto”
5 ottobre 2018

Micai: “La penalizzazione ci ha spaventato e influito sulla nostra testa”

Il portierone ex Bari, Alessandro Micai oggi alla Salernitana è intervenuto mercoledì sera alla trasmissione sportiva Barimania, condotta da Marcello Mancino e Giancarla Manzari ed ideato dal suo fondatore e presidente Tonio Lucatorto. L’ex numero uno barese, presente in tribuna d’onore al San Paolo in occasione della partita di Champions tra Napoli e Liverpool, a fine primo tempo ha salutato gli ospiti in studio e parlato del suo Bari: “E’ stata un’estate amara ed inaspettata. Mai avremmo voluto un finale del genere e che una città come Bari fallisse ed adesso ripartisse dalla serie D. Io sto seguendo Ciccio Brienza e compagni, e continuerò a farlo perché Bari rimane nel mio cuore”. L’estremo difensore voluto fortemente da Devis Mangia, ha iniziato come secondo all’ombra di Errico Guarna, salvo prenderne il posto la stagione successiva, nel 2015-2016 sfruttando le due giornate di squalifiche inflitte al suo collega di reparto, e non uscire più perché al suo esordio oltre ad essere decisivo con le sue parate, fu protagonista assoluto intercettando un rigore sul rettangolo di gioco dell’Avellino: “Si ricordo quella giornata memorabile, ne sono susseguite altre di belle, ma ho sempre sudato sino all’ultimo minuto giocato. Mi sono conquistato tutto col lavoro”. Su quanto è accaduto a Bari, il portiere è stato un libro aperto e con voce fortemente emozionata ha detto: “A Bari sappiamo benissimo che c’erano stati altri problemi, ma mai nessuno avrebbe pensato ad un fallimento. Né a stagione in corso, anche quando se ne iniziava a parlare sui giornali. Solo, dopo la penalizzazione a ridosso della partita col Cittadella e l’inversione di campo, ci ha giocato un brutto scherzo e ci siamo angosciati. Credo abbia tutto ciò fortemente influito, ed il finale è quello che sapete. Mai nessuno di noi, avrebbe pensato a tale triste epilogo, lo giuro sulla mia famiglia”. Sul futuro il portierone ha concluso salutando ancora Bari e la tifoseria: “Mi auguro che il Bari possa tornare presto nella massima serie ed in futuro chissà. Ad oggi, però sono concentrato sul campionato a Salerno, altra bella città e speriamo di arrivare a giocarci i playoff”.  Nel corso della trasmissione è intervenuto sempre telefonicamente anche l’allenatore dell’Igea Virtus, Carmelo Mancuso, ex difensore di Milan e Lecce: “Domenica abbiamo perso sul going, vogliamo vender cara la pelle contro la corazzata Bari. Loro sono di una categoria superiore, ma non partiamo assolutamente sconfitti. Abbiamo diversi under e giocatori nuovi che si stanno inserendo e sono in grado di dire la loro. Speriamo questa volta la fortuna ci arride e di poter regalare una gioia al presidente e ai nostri tifosi”.

M.Iusco

 

 

5,005 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *