Pane e quotidiano con Franco Loi (IV parte)
20 Gennaio 2023
Dalla soluzione territoriale a quella finale
20 Gennaio 2023

Mignani: “Mi aspetto una gara di grande intensità e voglia”

Azzerare la bella e rotonda vittoria conseguita contro il Parma nella prima giornata del ritorno e continuare a giocare con armonia e coralità, anche contro un Palermo che giocherà di fronte al proprio pubblico. Questo deve essere l’obiettivo del Bari che dovrà però fare a meno dei gruppi organizzati della tifoseria biancorossa, i quali nella tarda serata di mercoledì, in seguito alla tardiva emissione vendita e ristretta di solo 250 tagliandi con restrizioni ed accessibilità solo per i possessori della tessera dei tifosi. Hanno fatto sapere tramite comunicato che non ci saranno. Scelta del tutto rispettabile. Ma in casa Bari, ieri alla vigilia ha parlato non nella consueta conferenza stampa mister Michele Mignani che direttamente ai microfoni della società ha tracciato il punto brevemente toccando i temi principali: “La squadra sta bene nonostante sia stata una settimana corta e non pensiamo più alla gara vinta con il Parma”. Ha poi proseguito sullo stato di salute della squadra: “Ho visto una squadra allineata al mio pensiero, perché bisogna voltare pagina in fretta. Abbiamo bisogno di fare punti importanti. Apprezzo come la squadra abbia lavorato e sono tranquillo”. Sul Palermo, dodicesimo in classifico ed a soli tre punti dalla zona playoff, la guida tecnica biancorossa ha detto: “Troveremo una squadra solida e che ha valori importanti individuali e collettivamente, molto ben organizzata. Mi aspetto una partita difficile ma sicuramente consapevoli che possiamo fare male al nostro avversario”. Su cosa servirà per spuntarla contro un Palermo che si è vinto soltanto due volte nel corso di 34 confronti nella storia e l’ultima vittoria risale al 18 maggio 1997 quando il Bari si impose 1 a 2 nei minuti finali con il bomber biancorosso, Nicola Ventola, mister Mignani peraltro anche amico e compagno di squadra dell’ex Bari, ha detto: “Mi aspetto una gara di grande intensità e voglia. Sarà una gara equilibrata ma bisogna crederci”. Lo scorso anno terminò 0 a 0 ci fu anche l’espulsione nel primo tempo di Terranova, ma anziché penalizzare i pugliesi li galvanizzò e quella gara fu presa di esempio per il proseguo della stagione, pertanto Mignani ha risposto: “Ricordo bene quella gara, disputammo una grande partita e meritavamo qualcosa di più del pari, ma ci diede grande forza per il proseguo del cammino. Questa volta la sfida è in un’altra categoria e sarà un’altra storia, non credo si possano fare paragoni però lo spirito deve essere lo stesso”. Un Bari che aspira alla continuità ed in trasferta sebbene abbia il miglior rendimento insieme a Reggina e Genoa, nelle ultime cinque partite ha realizzato soltanto sei punti ed una vittoria contro Cittadella. Un motivo in più per spingere sul massimo risultato. Ma Palermo-Bari sarà la sfida anche tra due bomber e giocatori molto promettenti, da una parte Walid Cheddira, capocannoniere e dall’altra Matteo Brunori del Palermo. “Sono due giocatori di grande valore – ha detto Mignani, ndr – ma noi ci coccoliamo il nostro. Non sarà solo la sfida tra loro, ma tra due squadre che se la giocheranno”. Una battuta anche su Cetrr, che potrebbe scendere in campo daccapo titolare: “Damir è un ragazzo molto intelligente e si è allenato cono intensità dal primo giorno per superare le problematiche di tipo muscolare, insieme allo staff molto competente e preparatori lo abbiamo messo nelle migliori condizioni. Sta lavorando bene e si farà trovare pronto quando sarà riproposto titolare o a gara in corso”. Ma la sensazione che Mignani dia fiducia all’undici che ha sconfitto al San Nicola il Parma. Ad arbitrare la gara di Palermo questa sera alle 20.30 sarà il sig. Massimi di Termoli coadiuvato per l’occasione dagli assistenti Moro e Ceccon. Prima volta per i biancorossi. La probabile formazione del Bari di Mignani, con il 4-3-2-1: Caprile; Mazzotta, Di Cesare, Vicari, Dorval; Maita, Maiello, Benedetti; Folorunsho, Cheddira; Ceter. (Ph. Tess Lapedota):

M.I.

 

 

 187 total views

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *