Notizie dall’Italia e dal Mondo

Milano, ragazza violentata in un parco a Rozzano: un fermo

(Adnkronos) – Un uomo di 37 anni, originario dello Sri Lanka, è stato fermato con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di una ragazza di 25 anni. Il provvedimento è stato emesso dopo le indagini svolte dai carabinieri di Rozzano, coordinate dalla procura di Milano, e riguarda l'episodio avvenuto lo scorso 5 agosto all’interno del parco 2 di Rozzano. La donna stava andando al lavoro quando "è stata bloccata, scaraventata a terra e palpeggiata da un uomo, allontanatosi solo a seguito dell’intervento di alcuni passanti".  Gli accertamenti investigativi hanno permesso di ricostruire la dinamica dell'aggressione e arrivare all'identificazione del presunto autore, riconosciuto anche dalla stessa vittima. A casa dell'uomo i militari hanno trovato gli abiti verosimilmente indossati durante la violenza. Il fermato è stato portato nel carcere di San Vittore in attesa dell'udienza di convalida.  "La diffusione della notizia appare necessaria per aumentare lo stato di sicurezza, che operazioni così tempestive ed efficaci da parte delle forze dell'ordine, provocano nella popolazione ed in particolare nei frequentatori delle aree verdi del milanese" si legge nella nota della procura firmata dalla procuratrice aggiunta Tiziana Siciliano.  L'aggressione è avvenuta la mattina del 5 agosto, intorno alle 7, quando la giovane – che lavora in un ospedale – è stata sorpresa alle spalle dall'uomo che le ha tappato la bocca e l'ha trascinata in mezzo ad alberi e cespugli. Quindi l'aggressore ha gettato a terra la vittima e l'ha bloccata, iniziando a palpeggiarla, ma a interrompere la violenza è stato il passaggio di un runner, richiamato dalle urla della 25enne. La presenza dello sportivo ha messo in fuga l'uomo.  La giovane è stata soccorsa e medicata, quindi ha denunciato quanto subito. Il suo racconto, così come altri elementi raccolti nella zona videosorvegliata – le telecamere hanno 'catturato' l'aggressore – hanno permesso di identificare e rintracciare il 37enne, ora dietro le sbarre del carcere in attesa della convalida del fermo.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 11 Agosto 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio