L’ex sfidante di Emiliano va in Procura per l’appalto dell’ospedale in Fiera
3 Aprile 2021
“Ci crediamo, andremo lì per vincere”
7 Aprile 2021

Mirco Antenucci regala la vittoria al Bari contro i calabresi

Dallo stadio ‘Luigi Razza’ di Vibo Valentia è andato in scena la 34esima giornata di campionato tra Vibonese e Bari del girone C, un primo confronto in assoluto in trasferta per le due formazioni, con i Galletti che avevano già giocato nella scorsa stagione sullo stesso campo, ma contro il Rende vincendo con un perentorio 0-3. Tre punti pesantissimi per il Bari in chiave secondo posto e per consolidare il terzo posto, con una bellissima notizia, il ritorno al gol di Mirco Antenucci con dedica alla moglie incinta.

ANTENUCCI DEVASTANTE–  I Biancorossi dopo i primi tre minuti hanno subito trovato il primo calcio d’angolo. Solamente tre minuti dopo, al sesto minuto Cattaneo dalla lunga distanza ci ha provato  ma la palla è terminata fuori, molto a lato della porta difesa  da Frattali. AL decimo del primo tempo la Vibonese ha reclamato un fallo di rigore ai danni di Sciacca, ma l’arbitro Ricci ha ritenuto saggiamente ed in modo idoneo di non darlo. Giunti quasi al ventesimo il Bari in pressione ha conquistato due corner di fila, senza però sfruttarli adeguatamente. Al 3’ fallo plateale di Laaribi su Perrotta, Antenucci, questa volta ha spiazzato e trasformato al 34’ la sua tredicesima rete (quattordicesimo se si considera anche quello in Coppa Italia, ndr). Quasi al quarantacinquesimo Mirco Antenucci col sinistro a giro ha cercato l’angolo, ma la palla è terminata fuori di un soffio vitale. Il Bari ha chiuso il primo tempo meritatamente in vantaggio. Bari, in controllo nei primi dieci minuti della ripresa. Tiro di Antenucci al quattordicesimo minuto della ripresa, ma il portiere Marson ha parato facilmente. Nella ripresa mister Roselli, ex Bari nell’86/87 e precedentemente anche nel Pescara, compagno di squadra di Massimo Carrera, è passato ad un atteggiamento più offensivo e ad un 3-4-3- Al ventottesimo circa, la Vibonese ci ha provato con una conclusione insidiosa da parte di Statella (ex Bari). Due minuti dopo ci ha provato Eugenio D’Ursi con una botta da fuori, ma ottima è stata la risposta di Marson. Per il Bari di mister Carrera il primo cambio è avvenuto al trentacinquesimo della ripresa, con D’Ursi rilevato da Rolando. Al quarantatreesimo Antenucci ha avuto una ghiotta opportunità per chiuderla ma Marson si è opposto e deviato in corner, invece l’assist era stato di Marras. Al quarantacinquesimo circa, Carrera ha fatto debuttare un altro giovane, Manè che ha rilevato, Marras, passando così al 3-5-2 e 5-3-2, ma c’è stato tempo, perché l’arbitro ha fischiato ed iL Bari ha portato a casa l’intera posta in palio. Bari a meno quattro dall’Avellino, in virtù della pesante sconfitta degli irpini a Terni contro la neopromossa in B, Ternana. Il Bari di mister Carrera tra sette giorni affronta l’Avellino, per continuare a sognare in grande l’aggancio al secondo posto.

 

Tabellini

Vibonese (3-5-2): Marson 6; Bachini 6, Sciacca 5.5, Vergara 6; Statella 6, Mahrous 6 (27’ Tumbarello), Laaribi 5 (24’ s.t. Pugliese s.v.), Cattaneo 6, Ciotti 5.5; Spina 6 (29’ s.t.’ La Ragione s.v.), Parigi 5.5. A disp.: Mengoni, Murati, Berardi, Falla,, Di Santo, Mancino, Fomov, Schirone. All. Roselli 6

Bari (4-2-3-1): Frattali 6; Semenzato 6, Di Cesare 6.5, Minelli 6, Perrotta 6.5; Bianco 6. Lollo 6; Marras 6.5 (46’ s.t. Manè s.v.), Maita 6, D’Ursi 6 (35’ s.t. Rolando s.v.); Antenucci 7. A disp.: Marfella, Fiory, Dargenio, Ciofani, Candellone, Manè, Mercurio, Colaci, Pinto, Ferrante. All. Carrera 7.

Stadio: Luigi Razza.

Arbitro: Marco Ricci di Firenze.

Assistenti: Rosario Caso di Nocera Inferiore e Stefano Montagnani di Salerno.

IV Uomo: Mattia Ubaldi di Roma 1.

Note calci d’angolo Vibonese 5 –Bari 7.

Ammonizioni: Ciotti (Vibonese)

Recupero: 1’ di recupero p.t., 2’ s.t. di recupero

Marcatori: 34’ p.t. Antenucci (Bari)

 

Marco Iusco

 6,966 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *