Sostenibilità

Multiversity aderisce alla Science Based Target initiative

(Adnkronos) – Multiversity conferma il proprio impegno a favore dell’ambiente aderendo alla Science Based Targets initiative (Sbti) con l’obiettivo di presentare entro il 2026 dei target a medio termine di riduzione delle proprie emissioni (Near-Term Reduction Targets). Sbti è una collaborazione globale di azione per il clima tra Carbon Disclosure Project (Cdp), il Global Compact delle Nazioni Unite (Ungc), la We Mean Business Coalition, il World Resources Institute (Wri) e il World Wide Fund for Nature (Wwf), con lo scopo di aiutare le aziende e le istituzioni finanziarie nel fissare obiettivi di riduzione delle emissioni science-based, in linea con l'Accordo di Parigi. Con il supporto di Schneider Electric, Multiversity ha calcolato la propria impronta carbonica ed è ora pronta a sviluppare un piano di attuazione per definire questi importanti traguardi climatici. "L’adesione a tale progetto rappresenta per Multiversity un passo avanti nel percorso di sostenibilità ambientale, sociale e di governance (Esg). Come primo Gruppo di Education in Italia, è nostra responsabilità impegnarci attivamente nella tutela dell’ambiente”, ha dichiarato Fabio Vaccarono, Ceo di Multiversity.  Lo scorso dicembre, Multiversity ha ricevuto la Medaglia d’Oro da EcoVadis Sustainabilty Rating, una piattaforma internazionale di rating Esg che valuta oltre 100mila aziende in tutto il mondo, con un punteggio di 71 su 100 collocandosi tra il 5% delle migliori aziende valutate nel 2023.  "L'eccellente valutazione di Morningstar Sustainalytics Esg Risk Rating nell’ottobre 2023 e la medaglia d'oro di EcoVadis confermano l’efficacia delle iniziative intraprese dal Gruppo Multiversity e il nostro impegno nella sostenibilità con l’obiettivo di portare benefici e creazione di valore di lungo periodo sia per i dipendenti e studenti che per tutta la comunità in Italia", ha dichiarato Giovanni Marino, Cfo di Multiversity. “Oggi, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, comunichiamo le nostre iniziative per la protezione del pianeta che culminano con l’adesione alla Sbti. Attualmente, in Italia, sono già 186 aziende che partecipano alla Sbti e Multiversity è la prima azienda nel settore 'Education Services' ad unirsi. Auspichiamo che sempre più imprese seguano questa strada, contribuendo collettivamente alla lotta contro il cambiamento climatico”, ha aggiunto Alice Soulie, Head of Esg e De&I di Multiversity.  Per incoraggiare azioni concrete a favore dell'ambiente, gli Atenei del Gruppo Multiversity, l’Università Pegaso, l’Universitas Mercatorum e l’Università San Raffaele Roma, promuoveranno quest'anno attività di volontariato per i propri studenti. Queste attività saranno guidate dall’associazione Plastic Free, dedicata alla lotta contro l’inquinamento da plastica, con l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti sull’importanza di favorire un futuro più sostenibile. —sostenibilita/csrwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 5 Giugno 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio