Attualità

Musk si scusa per tweet antisemita, poi manda a quel Paese gli inserzionisti in fuga

(Adnkronos) – Elon Musk si è scusato per quello che ha definito il suo post sui social media “più stupido” di sempre. Nella sua prima intervista con i media mainstream dopo il suo post antisemita su X all’inizio di questo mese, l'imprenditore si è tuttavia scagliato contro gli inserzionisti che abbandonano la sua piattaforma a causa del crescente antisemitismo su X. "Non voglio che facciano pubblicità", ha detto al New York Times Deal Book Summit a New York. “Se qualcuno vuole ricattarmi con pubblicità o soldi – ha aggiunto (utilizzando parole più volgari) – vada a quel Paese". "È chiaro? Ehi Bob, se sei tra il pubblico, è quello che penso”, ha detto ancora, riferendosi al ceo della Disney Bob Iger, che aveva parlato prima di lui al summit. La Disney non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento sulle osservazioni di Musk, scrive la Cnn. Durante il suo intervento di oltre un’ora, il proprietario di X ha anche affermato di non avere problemi a essere odiato. “C'è una vera debolezza nel voler piacere", ha affermato. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 30 Novembre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio