Attualità

Natale, vacanze a ostacoli per i leader politici: tra Manovra, famiglie e (quasi) zero estero

(Adnkronos) – Saranno pure i quarant'anni del film "Vacanze di Natale" ma i leader incrociano le dita per evitare il rischio che le ferie, appunto, restino solo un flashback da grande schermo. Questo fine 2023, infatti, si presenta come una sorta di corsa a ostacoli che alcuni sono pronti ad affrontare mentre altri si affidano alla scaramanzia di chi spera di cavarsela. Tra lavori parlamentari, scambi di auguri con i colleghi di gruppo, e con gli uffici, conferenze stampa, manovra ancora da approvare alla Camera, senza escludere il convitato di pietra Covid (vade retro), per gli inquilini dei Palazzi romani il periodo 24 dicembre-6 gennaio non è, da tempo, una sequenza lineare ma oggi sembra un cubo di Rubik, di cui guarda caso nel 2024 ricorre il cinquantenario.  
Per il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha il messaggio di fine anno come 'stella polare', il programma è abbastanza definito: impegnato per il tradizionale discorso agli italiani a reti unificate, il Capo dello Stato trascorrerà le festività natalizie con figli e nipoti, senza escludere un breve soggiorno a Palermo. Per la seconda carica dello Stato, Ignazio La Russa ancora da sciogliere la riserva se 'rimpatriare' nella sua Sicilia o andare al nord, in montagna. Il presidente della Camera, Lorenzo Fontana, in programma ha il Natale con la famiglia, a Napoli, con l'idea di trascorrere il fine anno nella sua Verona: in mezzo, l'impegnativo iter della manovra economica che, appena licenziata dal Senato, dovrà passare al vaglio di Montecitorio, dove dovrebbe avere il via libera, senza fiducia e in diretta tv, il 29.  Ancor più travagliato il 'piano-ferie' della premier Giorgia Meloni. Messa a terra da un'influenza che l'ha costretta ad annullare diversi impegni in questi ultimi giorni, sicuramente trascorrerà delle brevissime vacanze natalizie in famiglia, per poi tornare in campo il giorno dopo Santo Stefano, anche per mettere a punto gli ultimi dettagli della conferenza stampa di fine anno riprogrammata per giovedì 28.  E se il ministro degli Esteri Antonio Tajani e segretario azzurro trascorrerà il Natale con la famiglia, tra Roma e Fiuggi, l'altro vice premier e capo della Lega Matteo Salvini si destreggerà in uno slalom natalizio tra Milano, Firenze e Roma. Per il ministro leghista degli Affari regionali e delle autonomie, Roberto Calderoli, il piano è di trascorrere Natale nelle Langhe con la moglie e il figli e poi a Bergamo per Capodanno.  A livello parlamentare, dentro Fi, il capogruppo alla Camera, Paolo Barelli, ci scherza su e confida che rischia di restare solo: ''Il Natale lo faccio alla Camera! La mia famiglia va in vacanza, io invece resto a Montecitorio a votare la legge di bilancio, è troppo importante per noi e gli italiani''. Natale all'insegna della tradizione (con il panettone in testa) pure per Licia Ronzulli, che attenderà lo scoccare della mezzanotte a Milano con la figlia Vittoria, i genitori, parenti e amici. La vicepresidente del Senato cucinerà lei per il cenone di Capodanno: nel ricco menu a base di pesce (dalle capesante gratinate ai polipetti affogati) non mancheranno le lenticchie col cotechino. Sempre sul versante capigruppo di maggioranza, quello di Fdi alla Camera, Tommaso Foti, trascorrerà il Natale in famiglia a Piacenza, mentre il suo omologo a palazzo Madama, Lucio Malan, resterà a Roma per un 25 con i parenti. Il presidente dei senatori della Lega, Massimiliano Romeo dovrebbe restare a casa a Piacenza mentre il capogruppo alla Camera Riccardo Molinari tornerà ad Alessandria. Al centro, famiglia superstar nei luoghi d'origine. "A Natale sarò a riscaldarmi nel mio focolare familiare di Arcinazzo, luogo dove sono nato dove ritrovo la mia infanzia e dove mi piace ritornare durante le festività natalizie con gli affetti più cari quelli a cui durante l'anno, per via dell'impegno politico, talvolta non dedico il tempo che meritano", dice il segretario nazionale dell'Udc, Lorenzo Cesa. Maurizio Lupi, leader di Noi Moderati, dopo il Natale in famiglia a Milano e la successiva 'maratona' alla Camera per l'ok finale alla manovra, starà qualche giorno ad Alpiaz-Montecampione.  Sul versante delle opposizioni, Giuseppe Conte, si limita all'autoironia, tanto che a quanto si è appreso ogni tanto scherza con i suoi dicendo "torno a Cortina" (in riferimento alle polemiche per la suite di lusso offerta dalla compagna l'anno scorso) ma sull'immediato di cortina c'è solo quella di silenzio calata sugli spostamenti del leader M5S. Festività bolognesi, invece, per la segretaria dem Elly Schlein, mentre saranno fiorentine quelle del leader di Italia viva Matteo Renzi. All'estero si annunciano le ferie del capo di Azione, Carlo Calenda, che si recherà qualche giorno in Portogallo, dopo Natale.  Vacanze romane in famiglia per il leader di Europa Verde Angelo Bonelli che trascorrerà le festività con la moglie Chiara e la figlia Viola che da Rovereto raggiungeranno la Capitale per trascorrere in Natale insieme, nella casa dei nonni a Ostia, dove Bonelli è cresciuto e ha iniziato la sua attività politica. Vacanze in famiglia anche per il leader di Sinistra Italiana e deputato dell'Alleanza Verdi Sinistra Nicola Fratoianni che per le festività programma di rimanere a casa, a Foligno, che ha già raggiunto, salvo per il 28 e il 29 dicembre quando dovrà tornare a Roma per il voto alla Camera sulla legge di Bilancio, per poi tornare nella sua Umbria per le restanti festività.  —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 22 Dicembre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio