Grosso: “Dobbiamo rifarci subito”
19 Settembre 2017
La terra madre, la prepotenza delle origini
19 Settembre 2017

“Nessuno ci può fermare: noi ci crediAmo ancora”

Il Palalaforgia, al Quartiere San Paolo di Bari, si anima nuovamente: gli atleti della HBari continuano ad impegnarsi con caparbietà perchè hanno ancora viva in loro la speranza di partecipare al prossimo campionato nazionale di basket in carrozzina di serie B, nonostante le notevoli difficoltà economiche incontrate da parte dell’associazione, lasciata sola da parte delle istituzioni. La squadra ri-accende i motori della speranza, i motori della continuità affinché niente e nessuno possa spegnere il loro desiderio di vivere attraverso lo sport.

L’HBari non vuole arrendersi e inizia le sue attività: i campioni della squadra vogliono dimostrare che con la forza di volontà e l’ostinazione tutto può essere conquistato. Hanno ripreso gli allenamenti e al termine della prima seduta in coro hanno gridato: “Nessuno ci può fermare: noi ci crediAmo ancora”.

Questi sorprendenti atleti, pur non essendo più certi di poter disputare il prossimo campionato e puntare alla conquista della serie A a causa della mancanza di fondi e di sostenitori che possano supportare economicamente la loro Società consentendole la continuità per l’anno in corso, non mollano e continuano ad andare avanti per la loro strada.

Alcuni “amici” della HBari si stanno prodigando affinché il loro sogno non si spenga e nuovi sponsor di prestigio sono pronti ad affacciarsi per supportare un’associazione che opera attivamente sul territorio 365 giorni l’anno e non solo in occasione di eventi o manifestazioni occasionali di “facciata”.

Si sono iscritti al prossimo campionato che comincerà con la gara del 2 dicembre e affronteranno altre 6 squadre dislocate in località non sempre facili da raggiungere: Trapani, Catania, Battipaglia, Palermo, Ragusa e Reggio Calabria, ma non sanno ancora se riusciranno a parteciparvi.

Ricordiamo che l’HBari2003 è una splendida realtà nello scenario sportivo pugliese. È nata dal sogno del suo presidente-atleta Gianni Romito allo scopo di porre in atto una serie di attività utili a sviluppare ed incrementare le capacità psico-fisiche dei disabili. Oggi essa vanta anche una forte presenza agonistica nel movimento Paralimpico. Infatti L’HBari2003 è una squadra di eccellenza che da anni disputa ottimi campionati. È stata artefice della brillante stagione agonistica 2016/17 che ha sempre visto il gruppo ai vertici della classifica del girone D, ed è arrivata persino a giocare i playoff per l’accesso alla massima serie.

Gianni Romito, nonostante le notevoli difficoltà è convinto di riuscire a trovare persone disposte a non spegnere il sogno di Emanuele, il capitano, che sprona la sua squadra per incitarla a “continuare a vivere”, del settore giovanile e di tutti coloro che hanno trovato nel basket un valido motivo per non restare chiusi tra le mura domestiche. Patty è una di loro, un’atleta che pian piano si è affacciata a questa fantastica realtà. Patty, la brillante e unica donna della squadra di basket in carrozzina all’inizio era timorosa e diffidente ed ora ne è divenuta addirittura la mascotte. Al termine dell’allenamento, stanca, ma visibilmente soddisfatta attira la nostra attenzione per farci divenire i divulgatori del suo messaggio; incita tutti alla continuità e grida: “Non lasciateci soli. Non distruggete il nostro sogno e supportateci nella nostra grande impresa”.

 

 

Marina Basile

 1,473 total views,  3 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *