Sport

Nicola: “Gioca Caputo ed un’altra novità che vedrete sul campo”

La truppa biancorossa guidata da Davide Nicola è alla ricerca del quarto risultato utile consecutivo e proprio stasera per riuscirci nell’intento dovrà superare la Ternana di Attilio Tesser che è affamata di punti salvezza ed una sconfitta aggraverebbe la posizione già pericolante a ridosso dei playout. Potrebbe essere la gara della svolta per i pugliesi e della continuità o quella, non vogliamo neanche pensarla che la riporterebbe alla stagione discontinua sin qui disputata. L’allenatore del Bari, ieri in conferenza alla vigilia della gara ha esordito dando una sola anticipazione e svelando un particolare: “Caputo giocherà titolare perché mi fido di lui. Ci sarà anche un’altra novità. Donati non è detto che parta dal primo minuto e Sabelli è arruolabile perché sta bene. I giocatori non impiegati sono il valore aggiunto di questa squadra che deve restare unita per raggiungere gli obiettivi. La qualità anche di chi parte dalla panchina sta nel farsi trovare sempre pronti. Camporese e Gomelt non sono convocati, ma restano utili alla causa”.  Tra i non convocati anche Calderoni che ha avuto un risentimento muscolare. Un’eventuale vittoria contro la Ternana potrebbe valere doppio sia in chiave salvezza e sia per cercare di tentare l’aggancio al treno playoff, in attesa ovviamente che dagli altri campi giungano risultati favorevoli come la settimana scorsa, anche se resta preferibile non fare calcoli ed il tecnico barese, non a caso, ha preferito essere prudente nel commento: “Ci aspetta un match probante che potrebbe avvicinarci al nostro primo obiettivo che ribadisco è la salvezza, e non pensiamo in questo momento ad altro. Dovremo cercare di mantenere il baricentro alto quando impostano l’azione dal portiere, considerato che agiscono con tre centrali e due terzini”. Sulla mancanza dei tifosi, scelta alquanto discutibile della Questura di Terni e le polemiche naturali che ne sono scaturite, Nicola ha risposto: “Dispiace molto che i nostri tifosi non potranno esserci. Anche il loro è un valore aggiunto, ma un calciatore deve trarre le motivazioni per caricarsi da solo in primis e scendere in campo per dare sempre il massimo. Resta, tuttavia, grande dispiacere ed amarezza perché sappiamo quanto la nostra tifoseria è attaccata a noi e ci tenga a non abbandonarci mai”. La sua squadra è cresciuta molto come atteggiamento ma ciò non deve far perderle di vista l’obiettivo: “Prima raggiungiamo quota 50 punti ed anche di più, poi dopo faremo calcoli”. La guida tecnica ha concluso sugli umbri: “La Ternana affronta le partite in maniera particolare, ma noi cercheremo di imporre il nostro gioco. Sfrutteremo ovviamente tutti gli spazi a disposizione per colpirli”. L’ultimo precedente a Terni, risale all’anno scorso, in particolare al 3 maggio 2014 quando il Bari si impose per 1-3 con i gol di Nadarevic, Ceppitelli e Delvecchio a tempo scaduto, completando una rimonta essendo la squadra umbra passata in vantaggio dopo il quarto d’ora iniziale. I precedenti nelle gare esterne sono di 16 partite di cui due vittorie baresi, sette pareggi e sette vittorie umbre. Il direttore di gara sarà il signor Gavillucci della sezione di Latina.

M. Iusco


Pubblicato il 2 Aprile 2015

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio