Sport

“Niente cali e soprattutto massima concentrazione contro il Lecco”

SSC Bari, il tecnico Marino richiama l’attenzione dei suoi

In occasione della quindicesima giornata valevole per il campionato di serie B, il Bari di Pasquale Marino sfiderà il Lecco di Bonazzoli alle ore 16.15 allo stadio “Rigamonti-Ceppi”. Il tecnico ha prima chiarito la situazione infortunati, dicendo che Pucino è recuperato, Brenno e Koutsoupias, Diaw recuperato parzialmente e Nasti del tutto.  La prima cosa che però il mister rimprovera alla squadra che nelle ultime due gare ha incassato sei reti e totalizzato solo un punto: “Siamo per tutti la squadra che ha sfiorato la Serie A quindi si pensa che ogni squadra che ci affronta sia al nostro livello. Sabato abbiamo giocato contro una delle migliori squadre del campionato e ho detto che siamo rimasti in partita fino al 90’. Sabato abbiamo calciato a rete con Ricci, Sibilli, Koutsoupias e non siamo stati nemmeno fortunati. Nemmeno con la FeralpiSalò siamo stati fortunati, vedi l’autogol di Di Cesare. Sabato scorso la voglia di rimediare al risultato ci ha portato a essere piazzati male sul gol dello 0-2. Ci siamo allungati per la voglia di recuperare ma ora dobbiamo guardare avanti”. Sull’avversaria reduce da un pari ed una sconfitta ma capace con Bonazzoli di battere anche Parma e Palermo, la guida tecnica ha detto: Affrontiamo una squadra che nell’ultimo periodo ha battuto il Parma, il Palermo, il Pisa, hanno fermato il Como. Giocano su un campo piccolo, sintetico. Sarà una partita complicata e dovremo affrontarla con la massima attenzione e consapevolezza dei nostri mezzi”. Momento incalzante per il tecnico su Aramu, tra i pi deludenti,dei giocatori che hanno avuto minutaggio e sul quale la società quest’estate ci ha puntato fortemente c’è Aramu, ma il tecnico non si è voluto sbilanciare ed è stato molto diplomatico senza aggiungere nulla che non sapessimo: “Abbiamo tante possibilità sull’aspetto tattico, certamente a contare è l’atteggiamento. Non sono i numeri a contare, quasi sempre nel 3-5-2  Sibilli gioca più avanti e diventa un 3-4-3. Il calcio è anche altro, non solo sistemi di gioco”, Sulle pressioni esterne e contestazione civile con degli striscioni, il tecnico ha risposto così: “Chi veste la maglia del Bari sa che ci sono pro e contro. Non possiamo certo aspettarci applausi dopo che perdiamo in casa, il resto fa parte del gioco. Dobbiamo fare di tutto per i tanti tifosi che ci seguono ovunque. Se vogliamo trasformare le delusioni in applausi dobbiamo fare meglio, senza attenuanti”. Il probabile undice del Bari con il 3-4-1-2 sarà: Brenno; Dorval, Pucino, Di Cesare (cap.), Vicari, Ricci; Koutsoupias, Acampora, Sibilli; Nasti, Diaw. Il direttore di gara sarà il signor Baroni della sezione di Firenze. (Ph. Tess Lapedota).

 

M.I.


Pubblicato il 2 Dicembre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio