Attualità

Orsini contro Di Maio: “Un privilegiato dei poteri forti”

(Adnkronos) –
Alessandro Orsini va all'attacco di Luigi Di Maio definendolo "un privilegiato dei poteri forti". L'affondo arriva via social in risposta alle parole con cui l'ex ministro degli Esteri in un'intervista si è scagliato contro il leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte accusandolo di aver "snaturato il Movimento" che "oggi è un partito chiuso e verticistico".  Da qui l'invvettiva di Orsini: "Luigi Di Maio, colui che ha potuto proseguire senza voti la carriera politica nel lusso e nel privilegio – attacca Orsini – grazie a un'operazione chiusa e verticistica di Mario Draghi. Di Maio ha perso le elezioni del 2022. Pur non essendo eletto in Parlamento – ricorda Orsini – Di Maio ha ottenuto un posto d'oro come rappresentante speciale dell'Unione europea per il Golfo (non il Golfo di Napoli). Di Maio è un privilegiato dei poteri forti. I poteri deboli, ovvero gli elettori, lo avevano bocciato pesantemente. Non esiste niente di più chiuso e verticistico di Luigi Di Maio che aggiunge – prosegue Orsini citando ancora l'intervista di Di Maio – : 'Quanto a Grillo, ha 300 mila buoni motivi per restare in silenzio'. Di Maio avrebbe 3 milioni di buoni motivi per nascondersi. Di Maio, questo politico vergognoso, è il prodotto più triste e avvilente della politica italiana". —politicawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 12 Giugno 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio