Ma la riconferma di Decaro chi la blinda, Emiliano o Renzi?
7 luglio 2018
Nel centrodestra prove tecniche per tentare di vincere le comunali
10 luglio 2018

Paparesta, Giancaspro o un imprenditore del nord, quale futuro per il Bari?

Il comunicato della Fc Bari 1908 è giunto sul sito ufficiale soltanto sabato anche se non ha chiarito ancora del tutto se sono stati saldati stipendi ed avvenuta la ricapitalizzazione, la posizione della società è la seguente: “La Fc Bari 1908 che comunica che nei termini previsti dalla delibera dell’assemblea straordinaria del 15 giugno 2018, entrambi gli azionisti hanno fatto pervenire le rispettive dichiarazioni di esercizio del diritto di opzione, unitamente alla relativa documentazione per la sottoscrizione dell’aumento del capitale”. La nota è poi proseguita facendo presagire che nella giornata di lunedì alle ore 16.30 avverrà un nuovo incontro tra il Consiglio di Amministrazione ed il Collegio Sindacale. Pertanto nella tarda serata ci si auspica sia diffuso un comunicato a fare chiarezza perché urgono in qualche modo provvedimenti e sapere se il Bari la prossima stagione la inizierà con eventuali punti di penalizzazione, o addirittura nella peggiore delle ipotesi rischierebbe la mancata iscrizione al prossimo campionato cadetto.

Gli scenari possibili ipotizzabili sono tre al momento ma potrebbero essercene anche altri. Il primo e quasi doveroso essendo ancora al timone è che il patron Giancaspro nonostante le difficoltà evidenti, abbia ricapitalizzare e sia proiettato ad una cessione in corso d’opera ad un imprenditore del nord che rileverebbe la totalità o maggioranza delle quote. La seconda ipotesi, ritenuta fattibile e sotto al 40%, in virtù delle quote in minima parte rilanciate e poiché si è detto pronto a rilevare l’intero pacchetto azionario, è riguardante il ritorno di Gianluca Paparesta che questa volta sarebbe circondato da altri imprenditori che garantirebbero stabilità e progettualità. La terza ipotesi non fantasiosa, ma frutto di alcune voci già circolate in passato considerata più una suggestione è l’avvento di Preziosi, attuale patron del Genoa, o di un imprenditore estero, ma su entrambi non ci sono fonti ufficiali e per quanto riguarda il presidente dei rossoblu, è stato già in passato accostato al Bari con le immediate sue smentite. Insomma, un futuro quanto mai incerto, in vista del ritiro che prenderà avvio mercoledì da Bari con la partenza per il Trentino. Zironelli, sarà l’allenatore del nuovo corso, ma molto probabilmente sarà ufficializzato massimo entro mercoledì stesso.

M.I.

 

4,258 Visite totali, 136 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *