Paparesta: “Il presidente sono io, e il mio unico socio è mio padre Romeo”
19 Agosto 2014
Bagni pubblici:saranno demoliti sette su dodici “automatizzati”
20 Agosto 2014

Paparesta presenta Accademy Bari e gli obiettivi del settore giovanile

In tarda mattinata ha avuto inizio presso la sala stampa ‘Gianluca Guido’ del San Nicola, la conferenza di presentazione del progetto basato sulla valorizzazione dei ragazzi del settore giovanile, su cui ha fortemente puntato la società biancorossa targata Gianluca Paparesta. Al fianco del presidente Paparesta, c’erano anche il padre Romeo, suo unico socio, a seguire, Marcello Sansonetti responsabile di Accademy Bari, l’attuale club Manager, Antonio Di Gennaro ed in rappresentanza della Ladisa Spa, azienda leader nel settore della ristorazione dal 2000, che ha firmato una partnership con l’Fc Bari, c’era Sebastiano Ladisa.

Il presidente Paparesta ha subito esordito: “E’ un progetto a cui tengo tantissimo. Con la costituzione di questa accademia giovanile vogliamo radicarci sul territorio barese e nella provincia ed essere presenti a fianco delle realtà del panorama calcistico giovanile pugliese. Le scuole calcio devono formare i ragazzi non solo sul piano prettamente sportivo ed agonistico, ma anche su quello comportamentale, due binari fondamentali che devono correre di pari passo. Ci metteremo a disposizione delle società affiliate che credono in tale progetto, e metteremo a disposizione le nostre competenze e non solo; in modo da pianificare insieme a loro, tutto scrupolosamente, con il fine di arrivare all’obiettivo di un’interazione, di una vera collaborazione reciproca che ci consentirà di crescere tutti quanti e di poter sviluppare al meglio le risorse umane del presente e  del futuro”.

Anche Romeo Paparesta, a capo del settore giovanile, dall’alto della sua esperienza calcistica e competenze tecniche come pochi, ha dichiarato di fronte agli altri tecnici delle scuole calcio ed addetti ai lavori: “Questo è l’avvio di un lavoro di organizzazione meticoloso che ci ha visto impegnati da due mesi a questa parte senza soste. Abbiamo selezionato oltre cinquecento ragazzi, qualcuno lo stiamo tra l’altro ancora selezionando, e posso dire che faranno parte di questo progetto 3500 4000 circa, tra giocatori e tecnici. Noi aiuteremo i ragazzi più bisognosi per società. Il nostro primo intento è quello di creare degli uomini veri prima ancora che dei futuri campioni”. Una società infatti che ha puntato su ex nomi del Bari, da Nicola Legrottaglie, a Michele Andrisani, allo stesso AntonioDi Gennaro, ex capitano del Bari, il quale oggi riveste un ruolo di primaria importanza e che farà da collante con il calcio che conta, sia a livello nazionale ed internazionale, con l’obiettivo di riportare la Primavera alla partecipazione del famoso Torneo di Viareggio alla possibilità di disputare tornei di calibro internazionale, sia per le categorie giovanili inferiori e le società affiliate che si presteranno al progetto educativo – agonistico. Marcello Sansonetti, invece, sarà a capo dell’Accademy Bari, e sarà lui il portavoce tra la Fc Bari 1908 e le altre società che aderiscono al progetto ambizioso, con l’auspicio che entro fine settembre come ribadito dallo stesso presidente Paparesta di far giocare il settore giovanile nel glorioso stadio ‘Della Vittoria’: “Riporteremo a breve sia la Pink Fc Bari 1908 che giocherà la serie A femminile, la Primavera e gli Allievi a giocare nel mitico stadio Della Vittoria” – con voce ferma e decisa, ha poi aggiunto il presidente del Bari: “Ieri abbiamo fatto un sopralluogo al Della Vittoria e poiché necessita di importanti lavori di ristrutturazione, dovremo impegnarci per sostenerne i costi”. Sansonetti, ha inoltre dichiarato che prima delle partite casalinghe della Fc Bari 1908, per i ragazzi del settore giovanile ci sarà la possibilità di disputare le rispettive finali dei vari tornei, di fronte al caloroso pubblico del San Nicola”. Insomma un Bari ‘working in progress’ che sta dimostrando con i progetti concreti e uno staff altamente competitivo, le proprie ambizioni e la grande voglia di tornare a parlare di calcio giocato, divenendo un punto di riferimento in Puglia soprattutto per le società satellite. Al termine degli interventi di presentazione, il direttore tecnico di una società ambiziosa del calcio brindisino, di fronte ad una sala gremita di ospiti, ha esternato la sua soddisfazione di aver aderito come affiliato all’Accademy Fc Bari 1908, nonostante le origini chiaramente non baresi della sua Scuola Calcio.   

Marco Iusco

 692 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *