Attualità

Pioggia a San Silvestro, previsioni meteo Italia di oggi e del weekend

(Adnkronos) – Temperature oltre la media stagionale, con un peggiornamento in vista delle condizioni meteo per l'ultimo dell'anno con pioggia (e anche qualche fiocco di neve) sull'Italia a causa di una veloce perturbazione atlantica. Queste le previsioni degli esperti per oggi, 29 dicembre 2023, ma anche per il weekend in arrivo. Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it, prevede pertanto un parziale peggioramento delle condizioni meteo per San Silvestro in Italia a causa di un profondo ciclone sulle Isole Britanniche, ma il termometro non subirà flessioni significative e persistenti. Intanto, nelle prossime ore, il protagonista incontrastato sarà ancora l’anticiclone nordafricano che porterà temperature 7-8 gradi superiori alle medie di dicembre sul versante adriatico e al Nord; sul versante tirrenico, complice una fitta nuvolosità bassa, avremo anomalie di 3-4 gradi oltre la media di giorno, 7-8°C in più durante la notte. Il cielo, come detto, sarà grigio sul versante occidentale, su buona parte della Pianura Padana e a tratti anche sulla Sardegna. A causa della spinta umida dei venti marittimi, un po’ di pioviggine raggiungerà ancora la Liguria di Levante e l’Alta Toscana. Il weekend sarà ‘Giano bifronte’ con due volti, il primo asciutto e più stabile (sabato 30), il secondo più dinamico (domenica 31) con un fronte perturbato collegato al suddetto ciclone britannico. Sabato 30 dicembre il tempo sarà una fotocopia del venerdì, mentre per l’ultimo giorno del 2023, domenica 31 dicembre, San Silvestro, troveremo pioggia e neve. Nel dettaglio, San Silvestro vedrà le prime piogge al mattino su Valle d’Aosta, Liguria, Toscana e Lombardia, di debole intensità e con qualche fiocco sulle Alpi oltre i 1300 metri; nel pomeriggio assisteremo ad una parziale intensificazione dei fenomeni sempre sulle stesse zone con un coinvolgimento anche di Lazio ed Umbria. In serata, soprattutto all’ora del brindisi, sarà necessario avere un ombrello a portata di mano al Nord (meno necessario in Piemonte e Romagna), dalla Liguria alla Toscana, dal Lazio alla Campania. Altrove i fuochi di artificio non saranno disturbati dalle gocce d’acqua. Il 2024 inizierà poi con alcuni ombrelli aperti e con grandi fiocchi bianchi in caduta libera sulle Alpi centro-orientali fino alle prime ore del mattino; in seguito la perturbazione si sposterà verso i Balcani e resteranno solo alcuni piovaschi tra Bassa Toscana, Lazio e Campania. In giornata anche le Isole Maggiori vedranno le prime precipitazioni del 2024, anche se, pure lì, saranno di debole intensità. Nonostante il passaggio di questo fronte britannico, le temperature resteranno miti ed oltre le medie fino al 5 gennaio: poi dietro l’angolo comparirà un possibile intenso ‘Ciclone della Befana’ con i termometri in discesa e tanta pioggia e neve verso l’Italia dal 6 gennaio.  Venerdì 29. Al nord: cielo spesso coperto in pianura e soleggiato sui monti, pioviggine in Liguria. Al centro: cielo con nubi irregolari e locali coperture sulle tirreniche, pioviggine in Toscana. Al sud: cielo con nubi sparse. Sabato 30. Al nord: nubi in pianura, pioviggine in Liguria, sole sui monti. Al centro: cielo spesso coperto con pioviggine in Toscana. Sud: cielo coperto. Domenica 31. Al nord: peggiora con piogge da ovest verso est, neve oltre i 1300 metri. Al centro: cielo spesso coperto con pioviggine in Toscana e verso il Lazio, più sole sulle adriatiche. Sud: cielo irregolarmente nuvoloso, nubi in aumento in serata. Tendenza: inizio 2024 con qualche pioggia sparsa, specie sul settore tirrenico. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 29 Dicembre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio