Michele Laporta: “Più capacità di spesa e nuove assunzioni”
1 Maggio 2021
Visite ai pazienti in terapia intensiva, presto la legge
1 Maggio 2021

Più sicurezza nel traffico: un ‘decalogo’ per i monopattini elettrici

Niente più monopattini a razzo in mezzo al traffico caotico delle grandi città, come quella di Bari, strangolate dal traffico: limiti di velocità a 20 km/h, obbligo del casco anche per i conducenti maggiorenni che circolano sulle strade all’interno del centro abitato urbano: ecco questi i provvedimenti relativi all’uso dei monopattini elettrici che il Comune di Bari dovrà rendere ben visibili a chi va ancora pazzo per i velocipedi che stanno prendendo sempre più piede in Città. Limiti che proprio da Palazzo di Città chiedono di far rispettare con maggiore severità, elevando se necessario le relative sanzioni amministrative previste dal Codice della Strada. Infatti la Commissione speciale per la Trasparenza e il Controllo strategico, presieduta dal consigliere Filippo Melchiorre, ha inviato proprio ieri al comandante della Polizia locale di Bari Michele Palumbo una nota con la quale chiede, alla luce dei numerosi incidenti accaduti (ultimo in ordine di tempo quello che a Palese ha visto protagonista un ragazzo non ancora quattordicenne), di provvedere a controlli più serrati nei confronti di chi utilizza i monopattini. E ad attivare un’adeguata campagna di sensibilizzazione rivolta agli utenti sui possibili rischi e su quanto previsto dal Codice della strada in merito. Come è noto, ad esempio, non si possono guidare i monopattini se non si è compiuto il quattordicesimo anno di età, mentre per tutti i minorenni è obbligatorio l’utilizzo del casco. Per questo, sulla scia di quanto realizzato dal Comune di Torino, nella nota che Melchiorre ha trasmesso al Comando di Japigia all’attenzione del dirigente responsabile del Corpo di Polizia Locale una segnalazione circa l’opportunità di predisporre un “”decalogo”” sull’uso corretto dei mezzi a impatto zero o, meglio ancora, una serie di video-tutorial che mostrino i comportamenti corretti da adottare nel rispetto di quanto disposto dal Codice della strada. La nota del presidente della Commissione Comunale alla Trasparenza si conclude con l’invito ad inasprire i controlli in particolare con l’approssimarsi della stagione estiva “in cui l’uso incivile dei monopattini – si legge –  potrebbe provocare altre vittime innocenti”. Dunque, ricapitoliamo: l’amministrazione comunale barese incentiva la mobilità sostenibile e negli ultimi mesi ha aperto a più ditte private la possibilità di offrire monopattini ai cittadini. Sicchè, nell’ambito dello spostamento in città, l’utilizzo del monopattino elettrico è in crescente aumento e ci si prepara a ridare impulso anche ai servizi di ‘bikesharing’. La normativa nazionale più recente ha però individuato regole più stringenti per la circolazione stradale dei velocipedi, consentendo ai Comuni di disporre ulteriori misure in base a particolari esigenze di circolazione e di caratteristiche strutturali delle strade. E dunque i monopattini elettrici potranno essere condotti seguendo le dieci regole che la Polizia Locale farà conoscere su indicazione della Commissione competente, come detto, magari consigliando di transitare sempre sulle corsie ciclabili, vietando di circolare in due -come fanno troppo spesso i ragazzini – su marciapiedi o contromano, evitando anche di trasportare oggetti o animali. E coi monopattini in aumento costante negli ultimi tempi, a Bari sono quanto mai necessari regole e controlli più stringenti, come quelli che hanno chiesto in Commissione Comunale, per una mobilità che si davvero sostenibile e sicura nella nostra Città.

Francesco De Martino

 258 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *