Attualità

Presentata oggi a Civitavecchia la ‘Hydrogen Valley’

(Adnkronos) – Presentata oggi a Civitavecchia la ‘Hydrogen Valley’, un progetto ambizioso finanziato dalla Comunità Europea attraverso i fondi del Pnrr per un totale di 7.469.000 euro. Il progetto mira a realizzare un impianto di produzione di idrogeno verde da fonti rinnovabili nell’area retroportuale di Civitavecchia, nel cuore del Lazio. “Il progetto presentato oggi, si inserisce nel progetto europeo Life3H, già partito nel 2021 – specifica Pino Musolino, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale –nel quale noi assieme alla Regione Abruzzo, abbiamo iniziato il lavoro di utilizzo di idrogeno verde come fuel per la mobilità degli autobus portuali dando così effettivamente vita alla prima Hydrogen valley portuale d’Italia qui a Civitavecchia". E ha aggiunto, durante la conferenza di presentazione del progetto: "Le visioni si concretizzano in azioni dove ci sono uomini e donne in grado di farlo. Questo territorio non ha nulla da invidiare ad altri più blasonati. Abbiamo messo in pratica una strategia di lungo periodo ma per fare riconversione energetica abbiamo bisogno del supporto delle istituzioni. La visione e le capacità ci sono ma dobbiamo essere messi in condizione di lavorare". Le sinergie con altri progetti, come appunto il progetto europeo “Life3H", il progetto “Green Ports" dell'Autorità di Sistema Portuale Mtcs e la collaborazione con gli enti (Comune di Civitavecchia, Regione Lazio, Aeroporti di Roma) rappresentano il punto di forza di questo progetto. “Questo progetto predispone Civitavecchia a entrare a pieno titolo in un meccanismo che riguarda lo sviluppo delle energie rinnovabili, che costituiscono il futuro sia sotto il profilo energetico, sia sotto il profilo ambientale. Un futuro dove effettivamente l'ambiente venga tutelato e soprattutto dove l'energia pulita possa trovare spazio e concretezza. Con questo progetto si compie un passo assolutamente di rilievo". Così si è espresso Ernesto Tedesco, Sindaco di Civitavecchia. La posizione geografica strategica di Civitavecchia, al centro del Mediterraneo, come snodo di traffici e vie di comunicazione, gioca un ruolo fondamentale. Il territorio di Civitavecchia offre numerose opportunità per l'utilizzo dell'idrogeno, dalla logistica al trasporto pubblico, all'industria e questo progetto permetterà di soddisfare la crescente domanda di idrogeno verde, contribuendo alla riduzione delle emissioni e all'innovazione energetica nella regione. Il progetto ‘Hydrogen Valley’ si allinea con gli obiettivi europei di produzione di idrogeno rinnovabile entro il 2030, come stabilito dalla Commissione Europea, e di decarbonizzazione, e rappresenta un passo importante verso la creazione di una rete di distribuzione di idrogeno su larga scala nel centro-sud dell'Italia.  “Questo progetto sarà precursore di altri progetti sull'idrogeno verde. Altri paesi sono più avanti rispetto all'Italia sul tema idrogeno e dell'energia verde e i tempi sono stretti, abbiamo due anni per realizzare questo progetto ma certamente ce la faremo” ha detto Steven Clerckx, Consigliere Delegato della Cfft SPA.
 —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 9 Ottobre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio