Attualità

Previsioni meteo, Nerone infiamma l’Italia: caldo e afa anche dopo Ferragosto

(Adnkronos) – Afa e caldo tornano protagonisti con l’anticiclone africano che dominerà sull'Italia almeno fino al 20 agosto. Antonio Sanò, fondatore del sito www.ILMeteo.it, conferma l’avanzata, senza soste, di 'Nerone' e l’arrivo del caldo su tutto il Centro-Nord entro il weekend; al Sud, invece, la fiammata africana arriverà solo da metà della prossima settimana. Nelle prossime ore le città più calde saranno Bolzano, Firenze e Prato con 35°C, poi Agrigento, Ferrara, Grosseto, Pavia e Pistoia con 34°C, seguite da Alessandria, Asti, Bologna, Livorno, Lucca, Oristano, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Roma e Terni con 33°C. Un lungo elenco dei primi capoluoghi di provincia scaldati da Nerone: se escludiamo Agrigento, sono tutte città del Centro-Nord. In seguito, come detto, il bollettino di questa nuova ondata di calore sarà decisamente più infuocato e ‘democratico’, andando da metà settimana a colpire anche il Sud. Nella giornata di domenica 13 agosto, il termometro salirà ancora leggermente, con picchi di 36 gradi nelle prime 3 della classifica, le incontrastate Bolzano, Firenze e Prato, poi i 35° – con afa – colpiranno ancora il Centro-Nord, mentre al Sud la città più calda sarà Caserta con ‘solo’ 33°C. In questa domenica pre-ferragostana, arriveranno però anche dei temporali intensi sulle Alpi nel pomeriggio, in locale discesa in serata verso le pianure adiacenti, in particolare del Piemonte. Non si escludono anche delle locali grandinate, prudenza. La nuova settimana vedrà, poi, un primo picco di Nerone tra lunedì e Ferragosto, sempre sulle regioni centro-settentrionali; dal 16-17 agosto invece le temperature saliranno anche al meridione e la prima giornata rovente su tutto lo Stivale, da Nord a Sud, sarà il 19 agosto con un quadro da ‘febbre umana’: sono previsti 38-39 gradi a Ferrara, Firenze, Pavia, Siracusa e Taranto, in pratica dall’Emilia Romagna fino alla Puglia avremo il respiro nordafricano di Nerone. Da segnalare, infine, che nelle zone interne della Sardegna raggiungeremo anche i 40 gradi all’ombra, 8 gradi meno del record del 24 luglio, ma ovviamente un valore sempre eccezionale, anche perché saremo già nella seconda decade di agosto. Nerone diventerà sempre più caldo e potente e non lascerà l'Italia almeno fino al 20 agosto, probabilmente fino al 25 e non escludiamo fino a fine mese al Sud e parte del Centro.  NEL DETTAGLIO 
Sabato 12. Al Nord: bel tempo salvo isolati temporali pomeridiani sulle Alpi, caldo afoso. Al Centro: tutto sole, caldo afoso. Al Sud: tutto sole, caldo non eccessivo. 
Domenica 13. Al Nord: bel tempo, temporali pomeridiani sulle Alpi poi verso le pianure adiacenti specie piemontesi, caldo afoso. Al Centro: tutto sole, caldo afoso. Al Sud: tutto sole, caldo non eccessivo. 
Lunedì 14. Al Nord: bel tempo e caldo umido, ma con temporali sulle Alpi. Al Centro: bel tempo e ancora più caldo. Al Sud: bel tempo prevalente, caldo non eccessivo. 
TENDENZA: tempo sempre stabile e soleggiato. Temperature in ulteriore deciso aumento con l’espansione dell’Anticiclone Nerone, da metà della nuova settimana coinvolto anche il Sud. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 12 Agosto 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio