Attualità

Prezzo benzina in calo oggi, ma incertezza sui mercati per guerra Israele

(Adnkronos) – C'è grande incertezza sui mercati petroliferi internazionali, alle prese con le tensioni provenienti dal fronte di guerra tra Israele e Gaza. Per ora il Brent sembra assestato sotto i 90 dollari, poco mosse anche le quotazioni dei prodotti raffinati, visto che non sembrano esserci effetti immediati sugli approvvigionamenti. I prezzi dei carburanti, intanto, tornano a scendere, dopo un giorno di stasi.  Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, questa mattina Eni ha ridotto di due centesimi al litro i prezzi consigliati della benzina. Per IP e Tamoil registriamo un ribasso di un centesimo al litro su benzina e gasolio. Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all'Osservatorio prezzi del ministero delle Imprese e del made in Italy ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 18mila impianti: benzina self service a 1,941 euro/litro (-6 millesimi, compagnie 1,943, pompe bianche 1,937), diesel self service a 1,912 euro/litro (-4, compagnie 1,915, pompe bianche 1,906). Benzina servito a 2,080 euro/litro (-6, compagnie 2,120, pompe bianche 1,998), diesel servito a 2,051 euro/litro (-4, compagnie 2,093, pompe bianche 1,967). Gpl servito a 0,719 euro/litro (+1, compagnie 0,728, pompe bianche 0,708), metano servito a 1,395 euro/kg (-1, compagnie 1,405, pompe bianche 1,386), Gnl 1,283 euro/kg (-2, compagnie 1,274 euro/kg, pompe bianche 1,291 euro/kg).  Questi sono i prezzi sulle autostrade: benzina self service 2,017 euro/litro (servito 2,272), gasolio self service 1,995 euro/litro (servito 2,256), Gpl 0,855 euro/litro, metano 1,515 euro/kg, Gnl 1,292 euro/kg.  —economiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 11 Ottobre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio