Emiliano non fa passi indietro: il Pd e i renziani già si smarcano da una possibile sconfitta
8 Luglio 2020
L’arte figurativa per ripensare spazi urbani e domestici
9 Luglio 2020

Primo Trofeo Parco Regionale Costa Ripagnola

sdr

Si è svolta ieri presso uno degli uffici della Regione Puglia, in particolare in quello messo a disposizione dall’ing. Barbara Valenzano, direttore alla Mobilità ed altre deleghe, l’importante conferenza di presentazione del ‘Primo Trofeo Parco Regionale Costa Ripagnola’. Una kermesse a carattere sportivo che si svolgerà presso nell’agro di Polignano a Mare. Una ‘manifestazione della ripartenza post-covid’ così è stata definita, dal presidente del Comitato Dipartimento dello Sport, Roberto Maizza, fresco di incarico peraltro ricevuto da un paio di settimane dal sindaco Antonio Decaro, nello specifico nel ruolo di ‘supporto alla valorizzazione coordinamento delle attività sportive nella Citta Metropolitana’ in affianco all’Assessore allo Sport, Pietro Petruzzelli. Tuttavia, il presidente Maizza è stato tra i principali fautori di questo Trofeo, insieme a tutte le altre componenti istituzionali che hanno dato e continuano a dare un contributo prezioso per la riuscita della manifestazione. Presenti, tra i relatori ed artefici dell’iniziativa vi erano l’ing. Barbara Valenzano, direttore alla Mobilità, Qualità Urbana, Opere Pubbliche, Ecologia e Paesaggio Regione Puglia; il presidente dell’Intesa Calcio Bari, Francesco Corallo, scuola ufficiale Ssc Bari, accompagnato dal responsabile giovanile e tecnico ex Bari, Lello Sciannimanico; per la Sankaku Bari, il maestro ed istruttore, Dino Bartoli; Fabio Dentico, responsabile FIT (federazione Italiana Tennis); un esponente di Radio Made in Italy e lo speaker radiofonico ufficiale di Password, Enrico Presicci, mentre per il Comune di Bari, l’Assessore allo Sport ed all’Ambiente, Pietro Petruzzelli insieme all’Assessore, Alfonso Pisicchio. Ad aprire invece i lavori, il presidente Regionale del Coni, Angelo Giliberto mentre a chiudere la conferenza è stata la giovanissima architetto, Katia Bianco in rappresentanza dell’associazione ambientalista, ‘I Pastori della Costa’. ‘Ripartire si può e questo è soltanto l’inizio’ questo a più riprese il messaggio dei relatori. Tra gli sport che saranno praticati, calcio, pallavolo, tennis, arti marziali, ed un tipo di ginnastica di successo negli ultimi anni. Saranno diffuso in seguito, modalità per iscriversi e parteciparvi e se si dovessero, aggiungere altre discipline.

INTERVISTE ALL’ASS.ALLO SPORT ED ALL’EX Bari, LELLO SCIANNIMANICO – Al termine della presentazione della Kermesse di stampo sportivo che ci sarà nel mese di settembre abbiamo pertanto realizzato due interviste, la prima all’Assessore, Pietro Petruzzelli: “Lo sport è un veicolo per accedere dei riflettori e sottolineare l’importanza di tematiche ambientali. In queste settimane mi sono fermato a realizzare il selfie con miei figli all’agro di Costa Ripagnola. Sono molto contento che si disputi questo torneo della ripresa, un segnale forte anche per l’attività turistica e per lo sport, una risorsa necessaria”. Sulla questione stadio, l’Assessore Petruzzelli ha risposto: “Abbiamo finito l’inserimento dei seggiolini previsti, nello specifico del primo lotto della est inferiore e superiore e l’ultimo della tribuna ovest, è stato posizionato ieri. Dobbiamo sostituire anche quelli della curva e completare altri lavori”. Infine su Bari città aperta a campetti da calcio, campi da ping-pong loungo la costa e tantissimi altri progetti divenuti, realtà, Petruzzelli ha concluso: “Abbiamo riaperto i playground della città, grazie ad ordinanza del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Ovviamente con tutte le precauzioni e norme di buon senso. Permettimi di aggiungere di fare un ulteriore appello alla cittadinanza barese di scaricarsi l’App ‘Immuni’ che nel rispetto della privacy, è un aiuto concreto, facciamolo”. L’altra intervista conclusiva è stata all’ex centrocampista biancorosso per cinque stagioni, ma anche tecnico vincente della Primavera del Bari ed anche per un periodo allenatore della Prima Squadra, Lello Sciannimanico, oggi responsabile a livello giovanile dell’Intesa Calcio Bari, presieduta dal presidente, Francesco Corallo, affiliati alla Ssc Bari. Mister Lello Sciannimanico ha esposto il suo pensiero sui playoff dei biancorossi ed anche fatto un tuffo nel passato: “Azzardare un pronostico sul Bari è troppo facile per un tifoso biancorosso come me. Speriamo che andrà tutto bene e sono convinto che la squadra si sia preparata nel migliore dei modi con un tecnico caparbio quale mister Vivarini. Settore giovanile? Abbiamo una grande società che col tempo e lo ha già iniziato a fare, con il progetto Ssc Bari Generation, e nei prossimi anni avvenire, come ha dichiarato di recente il presidente De Laurentiis. Il settore giovanile è una risorsa indispensabile, non solo per il periodo storico in cui viviamo, ma per il futuro di una società ed organizzata come il Bari, sicuramente sarà un valore aggiunto. Il mio Bari, prima da calciatore e poi da tecnico ho vissuto emozioni diverse ma incredibili, orgogliosamente dico forza Bari”.

Marco Iusco

 1,276 total views,  4 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *