Sport

Probabile il rilancio di Schiattarella, Donati, Camporese e del talentuoso Galano

 

A due giorni dalla vigilia del match contro gli abruzzesi del Lanciano, per mister Davide Nicola non possono mancare dubbi di formazione anche se lui ha sempre professato di avere le idee chiare ed in conferenza, soprattutto, non si è mai nascosto, anzi ha rilanciato sempre la posta quando sono piovute critiche sulla mancanza di risultati utili o ‘non gioco’. Il calcio, tuttavia, alla fine è fatto di risultati ed è legittimo non condividere il pensiero di un tecnico o società, quando è lapalissiano che qualcosa nel giocattolo costruito non funziona come era stato concepito ed immaginato a luglio. Se la squadra non ingrana il tecnico non ha certamente tutte le colpe, ma di sicuro avendo assunto già da diverso tempo la rosa a disposizione con i rinforzi adeguati giunti dal mercato grazie al lavoro dei due direttori sportivi, qualcosa deve pur cambiare: sia nel raccogliere punti salvezza ed anche nel creare trame di gioco che attualmente stentano a vedersi insieme ai tiri in porta vicini alla casella dello zero. Non è una critica distruttiva ma costruttiva affinché gli sforzi economici compiuti dal presidente Paparesta ed il lavoro da stakanovisti di tutti i membri della società, possano soltanto migliorare in vista del finale di stagione.

Quanto agli effettivi che torneranno utili alla causa biancorossa, già da sabato per la gara contro il Lanciano ci sono: Schiattarella, al rientro dalla squalifica, Donati, Galano e Camporese tornano invece da degli acciacchi muscolari, tutti speranzosi di potersi giocare le loro chance dal primo minuto. Donati, a centrocampo insidia Minala, e si candida ad un posto al fianco di Romizi, capitan futuro. In difesa il titolare Camporese dovrebbe scalzare Rinaudo che invece non ha brillato nel reparto difensivo, ad oggi uno dei più perforati della serie cadetta. Il rientro tra i pali di Guarna dal primo minuto dovrebbe essere confermato con Donnarumma che resterà in panchina. Per l’attacco e gli esterni di centrocampo, è un discorso più complesso, perché Kevin Boateng il giocatore che ha parlato due giorni fa, potrebbe esordire dal primo minuto, così come Galano è invece in ballottaggio con Caputo e De Luca per affiancare Ebagua davanti. L’eventuale inserimento del ghanese Boateng, escluderebbe almeno in partenza il barese Bellomo.     

Marco Iusco


Pubblicato il 19 Febbraio 2015

Articoli Correlati

Back to top button