Micro carsismo di superficie
13 Febbraio 2020
I numeri sorridono alla Banca Popolare di Puglia e Basilicata
13 Febbraio 2020

Programmazione e rinnovi di Bianco ed Hamlili

Lo aveva preannunciato il Direttore Sportivo, Matteo Scala nella conferenza stampa post calciomercato invernale, e ieri sono arrivate le ufficialità tramite una nota della società: “La Ssc Bari rende noto di aver trovato l’accordo per il prolungamento dei contratti che legano i centrocampisti Raffaele Bianco e Zaccaria Hamlili alla Società biancorossa, ora in scadenza giugno 2022”. Il primo Raffale Bianco alla sua seconda stagione in biancorossa perché la prima risale al 2008/2009 sotto la guida di Antonio Conte. Mentre Zaccaria Hamlili, è alla sua seconda stagione di fila, dopo quella che l’ha visto uno dei protagonisti della risalita dalla D alla ‘C’, (insieme ai Floriano; Neglia, Ciccio Brienza e capitan Di Cesare), vanta 48 presenze e tre gol, di cui due bellissimi in questa stagione. L’ultima presenza del giocatore italo-marocchino risale alla partita in trasferta contro la Viterbese, il 12 gennaio alla ripresa dopo la sosta prolungata, ma il mediano presto tornerà a disposizione e si spera già per il big match di fine mese contro la Ternana, magari anche per uno scampolo di partita. Vedremo gli sviluppi, urge ancora una volta constatare come la società dal presidente Luigi De Laurentiis, al suo Direttore Sportivo, Matteo Scala stiano facendo una programmazione non impostata solo sul presente ma di ampio respiro e durata. Tuttavia, tornando al campo domenica ci sarà la partita con il Picerno dell’ex Marco Romizi, ed in casa Bari, nessuno si scoraggia, lo stesso Simone Simeri che intervistato martedì sera allo store biancorosso, dai canali ufficiali della società ha detto e ribadito quanto dichiarato dallo stesso Schiavone: “Nulla è perduto, mancano tredici finali e no non molliamo un centimetro, crediamo alla promozione diretta”. Infine, a prescindere da qualche passo falso, se così vogliamo definirlo, ma senza dimenticare che in Lega pro non esistono partite scontate o con una favorita, nonostante i valori sulla carta possono propendere maggiormente da un parte che dall’altra, vogliamo ricordare che il tecnico Vincenzo Vivarini su venti partite da quando è alla guida ha totalizzato 44 punti, una media di 2,2, in serie A, sia chiaro con i dovuti distinguo, meglio hanno fatto soltanto Antonio Conte, il suo maestro Sarri, e Simone Inzaghi, annoverando giusto per rigore di cronaca, ben tre partite in più. (Foto di Tess Lapedota)

Marco Iusco

 

366 Visite totali, 10 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares